Abdeslam pronto a collaborare ma si oppone all'estradizione - La notizia

Primo interrogatorio dell'autore delle stragi di Parigi

19 Marzo 2016

Milano, 19 mar. -Bruxelles - Salah Abdeslam è pronto a collaborare ma rifiuta l'estradizione in Francia. All'indomani dell'arresto a Molenbeek, l'ultimo superstite dei gruppi di fuoco dellestragi del 13 novembre a Parigi, è stato incriminato dalla procura federale belga per 'omicidio di matrice terroristica e partecipazione a organizzazione terroristica'.Il legale di Salah, Sven Mary, ha detto che il suo assistito ha promesso di collaborare con gli inquirenti, ma non vuole essere estradato in Francia. 'Collabora con la giustizia belga. Nell'ambito del mandato d'arresto europeo sulla base del quale la Francia chiede l'estradizione, vi posso dire fin d'ora che si opporrà all'estradizione' ha detto Sven Mary. Salah Abdeslam avrebbe ammesso la sua presenza nella capitale francese nella data degli attentati che uccisero 130 persone. In attesa dell'estradizione Abdeslam dovrebbe essere trasferito presso la prigione di Bruges, che dispone di un reparto medico di massima sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Esteri

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next