Adolescenti sempre connessi sul web, allarme di Telefono Azzurro - La notizia

Lo smarthphone già a 11 anni; il racconto di alcune giovani

10 Febbraio 2016

Roma, - 'Non sono una persona che passa molto tempo su internet, circa tre ore', dice questa ragazza. 'No di notte no, di notte uno dorme', scherzano queste due amiche. 'Instagram ce l'ho però lo uso raramente e poi non ci stanno foto mie', sottolinea una studentessa. Un adolescente su 4 è sempre connesso, 4 su 5 frequentano siti porno 1 su 10 non ha mai sentito parlare di cyber-bullismo: lo rivela l'indagine 'Tempo del web. Adolescenti e genitori online', realizzata da Sos il Telefono azzurro onlus in collaborazione con Doxakid, in occasione del Safer internet Day (Sid), ricorrenza internazionale promossa dall'Unione europea e dedicata alla sicurezza dei minori in rete. La ricerca si basa sulle risposte di 600 ragazzi tra i 16 e i 18 anni e di altrettanti genitori dai 25 ai 64 anni. Il 17% dei ragazzi afferma di non riuscire a staccarsi dagli smarthphone e dai social. Quasi 4 su 5 chattano continuamente su whatsapp (78%). Un intervistato su 5 riceve in dote uno smartphone in media a 11 anni, molto prima delle chiavi di casa:-'L'ho comprato da sola in prima media', rivela questa 18enne. 'Non mi ricordo, prima media, alle elementari', aggiungono queste amiche. 'Diciamo serio, verso 14-15 anni, quindi fine terza media, inizio superiori', per questa ragazza. 'Alla comunione, quindi 10 anni', dice un'altra.E quattro ragazzi intervistati su 5 (73%) frequentano siti pornografici e 1 su 10 ha fatto 'sexting', invio di messaggi o immagini sessualmente espliciti. Per questo Telefono azzurro ha fatto suo lo slogan del Safer internet day 'Play your part for a better internet': 'Siti che inneggiano all'anoressia, siti che inneggiano al suicidio. Tutti questi siti andrebbero rivisti, il porno per quanto mi riguarda non è un problema', spiega una ragazza. 'C'è un mondo e c'è anche chi è cresciuto senza internet', aggiunge l'amica. 'Ci sono dei rischi, si è diffuso recentemente il bullismo in rete', conclude una ragazza, dicendo che le è capitato di ricevere minacce o commenti sgradevoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next