Agnes Keleti, la ginnasta ungherese 95enne sfuggita all'Olocausto - La notizia

Ha vinto 10 medaglie olimpiche e fa ancora la spaccata

28 Gennaio 2016

Roma, - Novantacinque anni appena compiuti. Dieci medaglie olimpiche, di cui 5 ori, conquistate. Una ginnasta esemplare, una campionessa, soprattutto per la sua storia. Agnes Keleti è nata in Ungheria nel 1921, dal 1957 si è trasferita in Israele dove vive ancora oggi.Ebrea, è riuscita a sfuggire all'Olocausto fingendosi una domestica cattolica in un piccolo villaggio delle campagne ungheresi, è stata costretta a nascondersi per sopravvivere durante la guerra; suo padre, invece, è morto nel campo di concentramento di Auschwitz.Agnes pratica la ginnastica da quando ha 4 anni, è la sua passione. E' considerata una delle migliori atlete olimpiche di origini ebree di tutti i tempi. Mai nessuna ha fatto meglio di lei. E' ancora venerata dalle giovani generazioni, e visitando una palestra di Budapest ha dato consigli alle piccole promesse della ginnastica.'Per i bambini la cosa più importante è la testa, non il fisico, la preparazione serve, ma la cosa principale è la mentalità, non saranno mai dei buoni ginnasti se non sono abbastanza intelligenti', dice.Nella sua carriera ha partecipato a tante competizioni, non perché le piacesse gareggiare, racconta, ma soprattutto per vedere il mondo, per viaggiare. Alla sua età è ancora in gran forma e riesce a fare la spaccata. 'La mia età? Non la sento affatto - assicura - conosco bene le mie gambe, fare la spaccata non è certo un problema, sono nata così'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Esteri

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next