Aperta a New York la stazione dell'archistar Calatrava - La notizia

Sorge al nuovo World Trade Center, polemiche per costi faraonici

04 Marzo 2016

New York - New York ha dato il benvenuto a un nuovo gioiello architettonico nato sulle ceneri del World Trade Center. E' stata inaugurata a lower Manatthan, dove un tempo sorgevano le Torri gemelle, la stazione della metropolitana ideata dall'archistar Santiago Calatrava. 'E' anche migliore di come lo immaginavo. La luce di New York è magica, trasforma ogni cosa, la stazione è più bella di quanto sperassi', ha spiegato enusiasta l'architetto spagnolo.Questa gigantesca stilizzazione in acciaio di un uccello che con le sue ali sovrasta il memoriale dell'undici settembre è un progetto grandioso ma molto criticato: per i costi faraonici e per il ritardo nella consegna. Doveva costare 1,4 miliardi di dollari ma il prezzo è lievitato fino a 4 miliardi. Doveva essere pronto nel 2009 ma è stato inaugurato nel 2016.'E' stato un enorme spreco di denaro, 4 miliardi di dollari e per cosa? - tuona sdegnato un cittadino del New Jersey - Una stazione per 35mila pendolari dei treni regionali. Quattro miliardi per questo? Soldi buttati'.Il dibattito appassiona i media locali e tutti i newyorchesi. 'Io penso che sia molto bello - dice una donna che lavora nel quartiere - è unico e resterà qui per sempre, chissenefrega di quianto è costato'. L'opera di Santiago Calatrava è inserita nei simboli di rinascita dell'area colpita da al Qaeda. Su questo sono d'accordo anche i finanziatori, l'Autorità Portuale di New York che per coprirne i costi è stata costretta a tagli drastici sui progetti di ristrutturazione delle linee della metropolitana di New York.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Esteri

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next