Enrico Montesano: il segreto della mia giovinezza? Sono vegano - La notizia

Ma senza fanatismi. Le galline in batteria è una pratica nazista

14 Febbraio 2016

Roma, - L'attore Enrico Montesano è vegano, ma senza fanatismi. Il popolare artista romano dice di avere smesso da tempo di mangiare carne e formaggi e di non bere più il latte perché ha scoperto che gli faceva male. Il pesce invece non lo mangia più per questioni etiche: 'Soffrivo troppo quando da piccolo mi portavano a pesca e vedevo l'amo infilzato sul palato dell'animale', ha confidato, in un'intervista esclusiva ad askanews, a margine della presentazione del suo libro autobiografico 'Confesso' (Piemme Edizioni) alla Feltrinelli di Galleri Alberto Sordi a Roma.'E' tanto che non mangio carne, ho iniziato a non bere il latte perché ho scoperto che mi faceva male, il burro e i formaggi mi facevano male - ha spiegato Montesano - I pesci li ho sempre amati: quando mi dicevano da ragazzino vieni a pesca, mi faceva una strana sensazione vedere il pesce infilzato nel palato con un amo, lo trovavo di una cattiveria. Quindi adesso io non mangio più gli animali, per me non si uccidono gli animali, perché io mangio altro e sto meglio, forse il segreto (della mia giovinezza, ndr) è questo, che non si deve sapere, perché vogliono che mangiamo male perché così ci ammaliamo e così compriamo le medicine'.Montesano ha poi rivelato: 'Sì io sono vegano, sì. Conosco anche uno di Vegan Ok che va scalzo e gli ho chiesto come mai e lui 'perché sono di cuoio' le scarpe, adesso non fare San Francesco, gli ho detto! Però senza essere fanatico, lo faccio per la mia salute e anche per un motivo etico, perché non mi piace mangiare le uova delle galline che stanno su una grata dove c'è la corrente, lo trovo un po' nazista come metodo'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Forte terremoto 6.0 vicino a Rieti

Violenta scossa nel Reatino. Crolli e vittime dal Lazio alle Marche (le immagini). Il sindaco di Amatrice: «Metà paese non c'è più». Si scava sotto le macerie. Live.

prev
next