Il Pentagono: ucciso in Siria il numero due dell'Isis - La notizia

Era il ministro delle Finanze dello Stato Islamico

26 Marzo 2016

Roma, - Il Pentagono ha annunciato di aver ucciso il numero due dello Stato Islamico, Abdel Rahmane al-Qadouli, nel corso di una incursione aerea in Siria.'Stiamo eliminando sistematicamente il vertice dell'Isis', ha affermato il segretario alla Difesa, Ashton Carter.L'uccisione in Siria del numero due dello Stato Islamico, ha spiegato Carter, ostacolerà la capacità operativa dei miliziani jihadisti.'L'esercito americano ha ucciso diversi terroristi chiave dell'Isis e noi pensiamo che al-Qadouli, uno dei principali responsabili dello Stato Islamico, agisse come ministro delle Finanze e fosse responsabile dei numerosi complotti esterni'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Esteri

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Isis, l'evoluzione della propaganda anti-Turchia

Nel 2016 sono tre gli attentati attribuiti da Ankara al Califfato. Che però nega. Pur definendo Erdogan un «apostata». E paragonando Istanbul al Vaticano.

prev
next