Il video dei 2 italiani liberati: stiamo bene, vogliamo l'Italia - La notizia

"Siamo al sicuro in un posto di polizia"

04 Marzo 2016

Roma, - 'Sono Gino Pollicardo e sono qui con il mio collega Filippo Calcagno, siamo in un posto sicuro, in un posto di polizia qui in Libia, stiamo bene e speriamo di tornare urgentemente in Italia perché abbiamo bisogno di ritrovare le nostre famiglie'. E' il contenuto del videomessaggio dei due tecnici italiani dell'impresa Bonatti liberati in Libia, postato su diversi media arabi. Alla fine del video, con un filo di voce, Filippo Calcagno aggiunge: 'Ci stanno trattando bene'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Esteri

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Da sinistra: il camion usato a Nizza, l'attentatore di Monaco e la chiesa di Saint Etienne du Rouvray.
Terrore, la narcosi della coscienza ci può …

Nizza, Monaco, Rouen: ci abitueremo al male. E l'ossessiva ricerca di soluzioni risulta ripetitiva e inefficace. Successe già negli Anni 70. L'analisi di Lia Celi.

Rouen, Augé: «Vi spiego la trappola simbolica dell'Isis»

Primo attacco a una chiesa. Dopo Charlie, Parigi e Nizza è una svolta simbolica. Augé: «I terroristi non riconoscono l'Europa laica, così ci fanno tornare indietro».

Mediaset, ora Berlusconi teme la scalata di Bolloré

Rottura tra il Biscione e Vivendi. Il Cavaliere sospetta una manovra dei francesi. Che sfrutterebbero la debolezza del titolo. Fermandosi prima della soglia Opa.

prev
next