Le opere degli Uffizi rinascono multimediali e in musica - La notizia

In "Uffizi Virtual Experience O.S.T." di Roberto Lobbe Procaccini

28 Febbraio 2016

Roma, - Un viaggio sonoro e visivo tra le opere più importanti degli Uffizi, proposto attraverso le nuove tecnologie virtuali, in un contesto multimediale e con la musica di uno dei compositori italiani più eclettici. Il Rinascimento italiano rivive nella mostra 'Uffizi Virtual Experience', alla Fabbrica del Vapore di Milano fino al 10 marzo, e con l'album 'Uffizi Virtual Experience O.S.T.' del compositore Roberto Lobbe Procaccini, in uscita dall'11 marzo. 1150 immagini digitali ad altissima risoluzione, multiproiezioni immersive, tecnologia abilitante, e musiche del compositore che accompagnano questa esperienza visiva.Già produttore di The Niro e autore di colonne sonore e musiche di scena, tra i tanti per Arnoldo Foà e Giorgio Albertazzi, Roberto Lobbe Procaccini si confronta per la prima volta con le arti visive, dando vita a un progetto musicale inedito e originale. Una colonna sonora d'arte, creata per rendere ancora più vive e presenti le immagini scomposte e animate digitalmente.Roberto Lobbe Procaccini:'La richiesta che mi era stata fatta dal regista Claudio Focardi era di scrivere una musica descrittiva ma anche emotiva e coinvolgente, e che viaggiasse di pari passo con le immagini'.Con le musiche composte è nato anche l'album che ricalca la sceneggiatura della mostra.'Ho cercato di unire questi due mondi, il rinascimentale e il moderno, provando a sottolineare l'aspetto emotivo, mai quello tecnico, un po' più da musicista, mettendomi dal punto di vista del pubblico, da qui l'idea di farne un disco, una raccolta, quindi 'Uffizi Virtual Experience O.S.T.'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Cultura

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Terrore, la narcosi della coscienza ci può salvare

Nizza, Monaco, Rouen: ci abitueremo al male. E l'ossessiva ricerca di soluzioni risulta ripetitiva e inefficace. Successe già negli Anni 70. L'analisi di Lia Celi.

Napoli, il 'traditore' Higuain e quel coro ormai da ripudiare

Il Pipita va alla Juve. Napoli cancella il ritornello trash da stadio. Che il bomber cantava sotto la curva. Tornerà Ohi vita ohi vita mia? Storia di una disillusione.

prev
next