Tavecchio: non è l'Italia che ha detto no alle Olimpiadi - La notizia

Presidente Federcalcio: è una decisione politica

22 Settembre 2016

Roma, - Del no alle Olimpiadi al momento è meglio non parlare, ma si tratta di una questione politica: non è il paese Italia che ha detto no alle Olimpiadi. Lo ha affermato il presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio, Carlo Tavecchio, all'indomani del 'no' alle Olimpiadi di Roma da parte della sindaca Virginia Raggi. Tavecchio ha parlato a margine della presentazione del logo di Euro 2020, manifestazione che vedrà 3 partite di girone e 1 quarto di finale giocate a Roma.'Guardi io oggi sono contento di parlare di Europa 2020. Per quanto riguarda le Olimpiadi il momento è caldo e non voglio esprimermi' ha detto Tavecchio. 'Sarebbe non serio se dicessi che non voglio le Olimpiadi, le vogliono in tanti; ma ci sono problematiche che superano gli interessi miei personali e riguardano un movimento politico nazionale e l'iniziativa del Coni, di cui io condivido la scelta di fare le Olimpiadi'.'E chi non ha bisogno di Olimpiadi? Qual è il paese che rifiuta le Olimpiadi? Non credo che a Roma... L'Italia non rifiuta niente' ha concluso Tavecchio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Cronaca

Il video

1 video
VIDEO

Tavecchio: non è l'Italia che ha detto no alle Olimpiadi

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Arte e criminalità organizzata: un business miliardario

Le due tele di Van Gogh ritrovate nel Napoletano? Forse un ''rapimento'' della camorra. Che funge da assicurazione. Aste, affari all'estero e traffico di falsi. Il fenomeno spiegato dallo storico Campiglio.

prev
next