Vertice Ue a Bruxelles, stretta finale per l'accordo con Turchia - La notizia

Renzi: "Investimenti nei Paesi d'origine"

18 Marzo 2016

Bruxelles - Giornata decisiva al Consiglio europeo a Bruxelles per chiudere l'accordo sui migranti con la Turchia. Nella prima giornata i capi di Stato e di governo dell'Unione hanno trovato una posizione comune, una bozza che sarà compito del presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, negoziare con il governo turco. Una negoziazione difficile, ha ammesso la stessa cancelliera tedesca Angela Merkel.'Ci sono ancora molti punti da risolvere - ha detto Merkel, fra le questioni sul tavolo il rispetto del diritto dei rifugiati e la certezza che ogni situazione verrà valutata, soprattutto per i migranti in arrivo dalla Siria.'Noi abbiamo assciurato nuovamente che ogni migrante che sbarca sulle isole greche sia fatto oggetto di un esame individuale - ha sottolineato - Questo è difficile dal punto di vista logistico ma è anche molto importante mettere a disposizione il personale necessario'.Al vertice europeo anche il presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi che ha sottolineato l'importanza della cooperazione con i Paesi d'origine sul tema immigrazione: 'la proposta - ha detto il premier italiano - è sempre quella: sevogliamo davvero dare una mano a ridurre l'immigrazione selvaggia, l'unica cosa è fare investimenti e interventi nei paesi d'origine'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TAG: Esteri

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next