Bonino: «Amnistia anche per Berlusconi»

Per la senatrice radicale «è il prezzo da pagare per la riforma».

19 Settembre 2011

Emma Bonino.

(© La Presse) Emma Bonino.

«Se si fa l'amnistia come dato di inizio del governo della giustizia, e non solo come atto di clemenza, e se in quest'atto entrano anche le vicende pendenti di Berlusconi, è chiaro che varrà anche per lui. Non è che si fa l'amnistia per tutti tranne che per Berlusconi, non esiste che si faccia una eccezione». Lo ha detto la senatrice Emma Bonino, nel corso della intervista del lunedì a Radio Radicale.
«Quel che ci interessa» ha aggiunto «è l'avvio di un sistema di riforma di questo Paese, perché non è tabù solo l'amnistia. E' tabù anche l'obbligatorietà dell'azione penale, che produce decine e decine di migliaia di prescrizioni all'anno, che sono amnistie non decise da nessuno, per così dire. Berlusconi è politicamente giudicato, ed ha un'età per cui difficilmente in carcere ci andrà».
«Ma se questo è, se l'amnistia riguarderà anche lui, è un prezzo che siamo disposti a pagare», ha concluso la Bonino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

fiorella 19/set/2011 | 12 :30

Berlusconi e l'amnistia
E adesso gli prepariamo anche l'amnistia. Ma perchè dobbiamo aver pietà di uno che ha fatto i suoi porci comodi arricchendosi sulle nostre spalle?

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Emissioni, l'Ue alza i livelli e si sbugiarda

Il dieselgate? Dimenticato. Bruxelles aumenta i limiti dei gas delle macchine. Sconfessando una sua legge del 2007. Il M5s: «È l'ennesimo favore alle lobby».

prev
next