IL MESSAGGIO

Bolle, tweet con polemica

«Clochard al San Carlo degrado di Napoli».

di Roberto Carminati

|

05 Febbraio 2012

È stata tutta colpa di un tweet, prima scritto, poi cancellato dalla stella italiana della danza classica più nota al mondo, Roberto Bolle. «I senzatetto che s'accampano e dormono sotto i portici del teatro San Carlo, gioiello di Napoli, sono un emblema del degrado di questa citta», aveva scritto Bolle, già critico nei confronti del governo di Mario Monti, affidando il commento al social network mobile.
Ed è scoppiata immediatamente la polemica. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, sempre su Twitter ha precisato che le autorità locali seguono «con attenzione il problema». E per farlo capire ai suoi oltre 84 mila follower su Twitter ha diffuso anche una serie di link utili.
I VERDI SI DICONO «INDIGNATI». I verdi, invece, sono passati direttamente alle accuse: «Siamo indignati», hanno replicato, formulando poi un preciso invito a Bolle: «Venga qui a darci una mano. Può darsi che lo aiuti a comprendere di cosa sta parlando», è stato il loro messaggio, corroborato da quello del responsabile dell'organo di informazione Comunicare il sociale, Luca Mattiucci: «Un atteggiamento del genere mostra una totale assenza di sensibilità. Bolle metta da parte per una sera il suo lavoro e scenda in campo con noi e con decine di volontari. Può darsi che un'esperienza del genere lo aiuti a comprendere di cosa sta parlando e magari lo spinga a qualche gesto di solidarietà piu concreto».
«ORGANIZZI UNO SPETTACOLO PER LORO». Infine, la stoccata: «Anziché perdere tempo su twitter e a scrivere post che hanno il sapore dello snobbismo, organizzi uno spettacolo in favore dei clochard proprio al San Carlo».

L'étoile ci ripensa: «Sono stato frainteso»

Dall'etoile è dunque giunta una rapida smentita, sempre via Twitter: «Mi spiace leggere che le mie parole siano state fraintese», è stato il post diretto ai suoi quasi 50 mila follower.
Ambasciatore di buona volontà dell'Unicef, Bolle è stato anche difeso dal suo staff: «Si è sembre impegnato per i più bisognosi, partecipando a numerose iniziative di solidarietà e beneficenza. Il messaggio è stato male interpretato. Era rimasto colpito proprio dalle condizioni di disagio di queste persone meno fortunate, che stanno patendo in questi giorni più di qualsiasi altro la neve e il gelo. L'intenzione era semplicemente quella di richiamare l'attenzione su di loro».
«SONO DA SEMPRE SENSIBILE AL TEMA». E per meglio chiarire l'oggetto del contendere, a distanza di pochi secondi altri due nuovi post hanno riportato il pensiero dell'étoile: «Il mio attacco non era rivolto ai senzatetto, le persone più bisognose d'aiuto. Non è nella mia sensibilità. Credo di averlo sempre dimostrato».
Bolle ha infine teso una mano, sempre in forma di tweet, al sindaco di Napoli De Magistris: «Felice di leggere di tutte le iniziative per aiutare i senzatetto. In questo periodo di freddo e crisi più importanti che mai».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gigi76 06/feb/2012 | 09:20

invece della polemica
fai uno spettacolo e dona i soldi per la costruzione di un centro accoglienza.....
questa è povera gente che dorme al freddo, non è lì per sfizio.....
più che questa polemica da damerino delle due palle, chiama De Magistris ed informati del problema, chiedi perchè quella povera gente è li....... fatti vedere quantomeno dispiaciuto.......
forse sono io fuori dal mondo, sicuramente la fama non ti rende più "signore"

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. GIUSTIZIA Pistorius condannato a cinque anni per omicidio colposo 2. CRONACA Mosca, morto il ceo di Total de Margerie 3. BLITZ Fisco, evasione miliardaria: perquisizioni della Finanza in tutta Italia 4. CULTURA Opera di Roma: il teatro conferma i licenziamenti 5. NORME Sblocca Italia, Iva al 4% per le ristrutturazioni
Dalla nostra HomePage
L43 Twitter
prev
next