Apri/chiudi Tab
Le top 10 news di oggi chiudi
Le inchieste di Lettera43 chiudi
Le grandi interviste di Lettera43 chiudi
L43 - Local L’informazione dalla tua città Invia
TUTTO ITALIA EUROPA AFRICA ASIA NORD-AMERICA SUD-AMERICA OCEANIA Login | Registrati |  Giovedì, 24 Luglio 2014- 16.39

 

La Destra ha acquistato «Il Giornale d'Italia»

Il quotidiano del Manifesto della Razza diventerà l'organo del partito.

STAMPA POLITICA

'La Destra', rimetterà in edicola la testata del Giornale d' Italia come proprio organo di partito. Lo ha annunciato il segretario nazionale Francesco Storace nella manifestazione nazionale in corso alla Mostra d' Oltremare di Napoli.
«Abbiamo acquistato la testata», ha detto Storace, «di questo glorioso quotidiano, che servirà ad affiancare i leader giovani della destra ai quali dobbiamo lasciare spazio».
Fondato dai leader del partito monarchico liberale, Sidney Sonnino e Antonio Salandra, sotto il regime fascista e la direzione
di Virginio Gayda, sotto il regime fascista divenne il megafono del regime, in particolare sulla politica estera.
Il 15 luglio 1938 con l'articolo dal titolo «Il fascismo e i problemi della razza» anticipò il Manifesto della razza e le leggi razziali varate nel settembre dello stesso anno.
La testata, chiusa nel 1976 dopo essere passata nella mani di Confindustria e del grupo editoriale Monti, è celebre anche per l'invenzione della Terza pagina, che ospitò intellettuali come quelle di Luigi Pirandello, Giovanni Pascoli, Federico De Roberto, Luigi Capuana e Vilfredo Pareto.

Sabato, 09 Giugno 2012 © RIPRODUZIONE RISERVATA


Commenti (1)

Geronimo 12/ott/2012 | 12:03

Ogni tanto arriva un raggio di sole.

Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

L’informazione dalla tua città
Invia