Saponette al mercurio, Gdf: sequestri a Torino

Il negozio di Porta Palazzo vendeva anche creme tossiche per la pelle.

01 Marzo 2012

Un blitz della Guardia di Finanza.

Un blitz della Guardia di Finanza.

Centinaia di saponette al mercurio e creme per schiarire la pelle contenenti sostanze altamente tossiche sono state sequestrate dalla guardia di finanza di Torino in un negozio della città, nella zona di Porta Palazzo.
Il titolare del negozio, un italiano di origine vietnamita di 49 anni, è stato denunciato per la violazione delle norme sul commercio di cosmetici. Molte confezioni riportavano la dicitura «poison contient mercure iodide», senza la traduzione in italiano.
Nei prodotti sono stati trovate sostanze pericolose come lo ioduro mercurico e l'idrochinone, un composto nocivo irritante, allergenico e pericoloso per l'ambiente, utilizzato come schiarente della pelle.
La commercializzazione e l'importazione di cosmetici contenenti mercurio è vietata nell'intera Europa. Tuttavia, è ancora attivo un mercato illegale parallelo proveniente dai Paesi africani attraverso viene rifornito il mercato clandestino europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

mario221 01/mar/2012 | 11 :55

chiudete il negozio, sequestrate la merce, e sbattetelo in galera. questo va fatto altrimentri altri lo ripeteranno. ai disonesti la giusta punizione è un merito.

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Angela Merkel e Matteo Renzi a Maranello. Nel riquadro, l'analista politica Rosa Balfour.
Flessibilità, perché l'asse italo-tedesco …

Il premier vede Merkel. Ma per allentare il patto di stabilità «serve un progetto coi socialisti Ue», dice l'analista Balfour. Come su migranti e Brexit. Lo spunto.

Vestager, la donna incubo delle multinazionali

Vuole scucire ad Apple 13 miliardi. E inchioda Google, Fiat, Starbucks, Gazprom. Così la commissaria Vestager prova a dimostrare che l'Ue non è solo burocrazia.

prev
next