L43 Guide
Salute e benessere

Dove fare una risonanza magnetica aperta

di Pubblicato il 14 novembre 2013

risonanza

La risonanza magnetica, si sa, non ha effetti collaterali noti, ma che dire di chi non può farla a causa del tipo di apparecchiatura? La forma stretta cilindrica dello strumento in cui il lettino deve portare il paziente non è adatta infatti a chi è affetto da obesità, inoltre lo spazio chiuso può essere un grave ostacolo per chi soffre di claustrofobia.

Per fortuna il problema è stato risolto dall’introduzione della risonanza magnetica aperta, che si è inserita anche nel panorama sanitario italiano. Questa risulta talvolta essere la soluzione migliore anche per i bambini, che potrebbero spaventarsi con la consueta risonanza magnetica “a tunnel”, mentre con questa si scongiurerebbe il rischio di claustrofobia e quindi di paura.

Ormai molti fra i maggiori centri o reparti di radiologia delle città più importanti  o vicino ad esse si sono dotati di una macchina per la risonanza magnetica aperta, qui alcuni fra i tanti:

  • Ospedale di Pistoia
  • Centro Diagnostico Italiano, Milano
  • Centro Radiologico, Salerno
  • Unione Sanitaria Internazionale, Roma
  • Centro Gemini RX, Travagliato, Brescia
  • Centro IULA, Napoli
  • Fisio Centro Medico Lingotto, Torino
  • Istituto Clinico Humanitas, Rozzano, Milano
  • Studio Raggi X, Modugno, Bari
  • Ospedale di Lodi
Categorie