L43 Blog

Russo, l'esercito è necessario per liberare le forze dell'ordine e assicurare maggiore sicurezza

Parla il presidente della Confcommercio Imprese per l'Italia della provincia di Napoli

PUBBLICATO IL 11 FEBBRAIO 2016 DA
 
 

NAPOLI - "L'esercito a Napoli sta diventando una necessità. Non pensiamo certo di militarizzare la città, ma semplicemente di liberare quelle forze dell'ordine che fanno un ottimo lavoro ma che spesso sono impegnate nel presidio di obiettivi strategici, in modo tale da utilizzarle per un controllo più efficace del territorio". Lo ha detto Pietro Russo, presidente di Confcommercio Imprese per l'Italia della Provincia di Napoli, intervenendo a "Mattina 9", il programma in onda sull'emittente di Canale 9 in onda dal lunedì al venerdì dalle 11.30.
"Non bisogna poi dimenticare - ha suggerito il numero uno dei commercianti napoletani - l'utilizzo della videosorveglianza: è fondamentale che le camere esistenti funzionino e siano aggiornate secondo le ultime tecnologie".
"Allo stesso tempo, non bisogna sottovalutare l'importanza che il lavoro può avere nello strappare manovalanza alla criminalità organizzata - ha continuato Russo - La stessa immigrazione, se controllata e regolamentata, può diventare una risorsa. Penso a mercatini caratteristici che possono dare un input sia dal punto di vista commerciale che turistico".

 
Pubblicato in attualità - Società

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Rouen, Augé: «Vi spiego la trappola simbolica dell'Isis»

Primo attacco a una chiesa. Dopo Charlie, Parigi e Nizza è una svolta simbolica. Augé: «I terroristi non riconoscono l'Europa laica, così ci fanno tornare indietro».

Mediaset, ora Berlusconi teme la scalata di Bolloré

Rottura tra il Biscione e Vivendi. Il Cavaliere sospetta una manovra dei francesi. Che sfrutterebbero la debolezza del titolo. Fermandosi prima della soglia Opa.

Napoli, il 'traditore' Higuain e quel coro ormai da ripudiare

Il Pipita va alla Juve. Napoli cancella il ritornello trash da stadio. Che il bomber cantava sotto la curva. Tornerà Ohi vita ohi vita mia? Storia di una disillusione.

Rouen, moschea salafita accanto alla chiesa

Il terrorista che ha sgozzato padre Hamel si sarebbe radicalizzato in rue Guynemer. La stessa via della parrocchia presa d'assalto. Le prime indagini a Saint-Etienne-du-Rouvray dopo la strage al Bataclan.

-->
prev
next