Pitt-Jolie, come saranno divisi i loro beni

Le proprietà in Usa e Francia. La casa di produzione. La fondazione. Le due star in questi anni hanno messo in piedi un impero. Ecco la possibile spartizione. Tmz: «Brad indagato per violenza contro i figli». La polizia smentisce.

22 Settembre 2016

Brad Pitt e Angelina Jolie non erano solo una coppia, ma i proprietari di un vero e proprio impero economico.
Dopo l'annuncio del divorzio - con l'attrice che secondo indiscrezioni avrebbe chiesto la custodia esclusiva per i figli (fisica e non legale), ma non gli alimenti - bisognerà pensare ora alla spartizione dei beni. Brad intanto, secondo il sito Tmz, è indagato dalla polizia di Los Angeles per violenza contro i bambini.
Ecco, in breve, di cosa si tratta e come potrebbero essere divisi.


1. I soldi: in 12 anni guadagni netti di 400 milioni

Secondo Forbes la coppia dal 2004 avrebbe guadagnato 555 milioni di dollari, per un totale netto di 400 milioni.
Da quando si sono sposati nel 2014 avrebbero incassato insieme 117,5 milioni, senza contare le tasse.
La gran parte sarebbe stata messa da parte da Pitt: 76.5 milioni grazie a film come Fury, La grande scommessa (di cui è anche produttore) e World War Z 2. Quest'anno da solo avrebbe incassato 31.5 milioni.
DUE ACCORDI SEPARATI. La coppia potrebbe aver fatto un accordo pre matrimoniale: di solito nell'accordo viene previsto che i beni accumulati prima rimangano separati.
Per i guadagni relativi ai due anni di matrimonio invece si procederebbe con un accordo a parte.
Le proprietà e i beni accumulati durante lo sposalizio sarebbero divisi in base a ciò che è stato già definito nel pre matrimoniale. Se non è stato previsto nulla, i beni sarebbero divisi seguendo la legge della California, che prevede una divisione a metà delle ricchezze.

2. Le case: l'abitazione in Provenza vale 60 milioni di dollari

La coppia non ha risparmiato sul mattone: oltre alla casa principale a Los Angeles i due hanno proprietà in Provenza, a Santa Barbara, New Orleans e New York.
La casa di Los Angeles, dove i due hanno vissuto per la maggior parte del loro matrimonio, è stata comprata da Pitt poco prima di sposare Jennifer Aniston, con cui ha abitato fino al loro divorzio.
Nel corso degli anni è stata ampliata con una piscina e delle stanze per i bambini.
La casa di campagna in Francia vale 60 milioni di dollari, ma ha anche un grande valore sentimentale: è dove la coppia si è sposata. È stata comprata nel 2008 e comprende un grosso terreno in cui viene prodotto il vino rosé.
IL NODO DEI FIGLI Nella richiesta di divorzio dell'attrice si legge che «ci sono proprietà in comune la cui esatta natura e valore non è chiara al richiedente», cioè di cui neanche Angelina Jolie sa il valore.
Difficile quindi capire come verranno divise le case. È probabile però che l'attrice non voglia spostare i figli dall'ambiente in cui sono cresciuti, nella casa di Los Angeles, sebbene l'abitazione fosse proprietà di Pitt prima del matrimonio, così come la casa di Santa Barbara.

3. La casa di produzione: è di Pitt, Jolie non è mai stata coinvolta

La Plan B Entertainment era stata messa in piedi nel 2001 da Brad Pitt e Jennifer Aniston, quando ancora erano marito e moglie, insieme al capo della Paramount Pictures, Brad Gray.
Dopo il divorzio nel 2005, però, Gray tornò alla Paramount e Pitt divenne l'unico proprietario della società.
FILM DI SUCCESSO. Da lì, la casa ha finanziato una serie di film di successo, come Un amore all'improvviso, Mangia, prega, ama, 12 anni schiavo e Selma, senza contare quelli in cui Angelina e Brad hanno recitato. Un cuore grande, del 2007, per esempio, o La grande scommessa, uscito nelle sale otto anni dopo. Tuttavia, la Jolie non è mai stata legalmente coinvolta nella società.
Pitt dal 2005 è sempre stato il solo proprietario della casa di produzione, senza che la Jolie fosse coinvolta legalmente.

4. Il vino: i due producono il Miraval rosè dal 2012

Nella loro proprietà francese, Pitt e Jolie producono il Miraval rosa, un vino dalla struttura delicata e dal 'profumo floreale'. 
La prima annata, nel 2012, è andata esaurita in poche ore, tanto che si era parlato di un progetto per produrre un rosso 'super Provenza' dai vigneti.
POSSIBILE VENDITA DELLA TENUTA. Gli addetti ai lavori sostengono che dei due era Brad il più interessato alle vigne.
Angelina avrebbe invece fatto sapere che ci sia la possibilità che la tenuta sia messa in vendità.

5. La Fondazione Jolie-Pitt Maddox: potrebbe andare ad Angelina

Poco dopo aver ufficializzato la loro relazione nel 2006, la coppia ha creato la Fondazione Jolie-Pitt Maddox, dal nome del loro figlio adottivo più grande, per dare un aiuto a fronteggiare le crisi umanitarie di tutto il mondo. 
Come prima iniziativa, hanno donato 1 milione di dollari a Medici senza frontiere e Global action fo children.
Più di recente, Maddox ha portato sua madre in Cambogia per aiutarla a cercare delle location per il film per Netflix, incentrato sulla storia del Paese negli Anni 70, sotto il dominio dei Khmer Rouge.
NELLE MANI DI MADDOX IN FUTURO? Sembra che sia stata più la Jolie a investire nella fondazione, rispetto a Pitt.
Nei piani di Angelina pare che la responsabilità del progetto passerà nelle mani del figlio Maddox, in futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next