DOPO LA STRAGE

Attentato di Boston, Monti scrive a Obama

Il premier: «Atto vile che suscita sdegno». Cordoglio dell'Ue.

16 Aprile 2013

Il premier Mario Monti, in un messaggio al presidente americano Barack Obama, ha espresso «ferma condanna» per gli attentati compiuti alla maratona di Boston, definendoli «un vile atto di violenza che suscita sdegno, e lascia impressionati per il suo carico di sofferenza e di orrore».
SOLIDARIETÀ ITALIANA. In questi momenti così tragici, ha aggiunto Monti, «siamo profondamente vicini al governo e al popolo americano, con sentimenti di fraterna solidarietà. Rivolgo in particolare un pensiero di profondo cordoglio ai familiari delle vittime, e desidero far giungere il nostro più sincero augurio ai feriti».
Monti si è detto certo che «anche in queste dolorose circostanze l'America saprà reagire riaffermando i valori fondamentali della sua grande civiltà».
CONDANNA DELL'UE. Anche l'Unione europea ha espresso la condanna per gli «orrendi attentati» di Boston. Il presidente Herman Van Rompuy e la rappresentante per la politica estera, Catherine Ashton, hanno detto che «i responsabili di questi atti atroci saranno portati davanti alla giustizia».
MESSAGGI DI PUTIN E MERKEL. Il presidente russo Vladimir Putin ha inviato le proprie condoglianze a Obama per l'attentato terroristico, condannando «in modo decisivo» l'accaduto. La Russia è «pronta a prestare assistenza alle indagini».
La cancelliera tedesca Angela Merkel ha sostenuto che «niente giustifica un attacco tanto efferato contro delle persone che si erano riunite per una manifestazione sportiva pacifica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. CRONACA Corea Sud, ambasciatore Usa ferito in un attentato 2. POLITICA Prescrizione, Area popolare contro il testo di riforma 3. COLLOQUIO Ucraina, Renzi incontra Poroshenko 4. DRAMMA Migranti, 10 morti su una nave nel Canale di Sicilia 5. CARROCCIO Lega Nord, in Regione Veneto nuovo gruppo pro Tosi
Dalla nostra HomePage
In primo piano Flavio Tosi. Sullo sfondo i logo di Ricostruiamo il Paese.POLITICA
Il Faro di Tosi: la Fondazione e i suoi misteri

Veneto, il gruppo pro sindaco si stacca dalla Lega . Al centro della contesa la Fondazione di Flavio. Sconosciuta alle prefetture. Con iscritti e donatori ignoti. 

TIVÙ Renzi sulla riforma della Rai si affida al soccorso grillino

Il premier vuole sfruttare l'apertura del M5s. Obiettivo: smontare la Gasparri. Forza Italia ancora tagliata fuori. E intanto Gubitosi autodenuncia gli sprechi.

MALATTIA Depressione, quando il successo non cura

Ghisolfi è solo l'ultima vittima. Da Tenco a Williams. Uomini illustri, strozzati dal Male oscuro. Di loro si parla. Ma nel mondo i suicidi sono 850 mila all'anno.

REPORTAGE Grecia, la dura vita dei migranti in terra ellenica

Non solo il Canale di Sicilia. Anche in Grecia è allarme. Atene chiude i confini. Così l'emergenza si sposta in mare. Aumentano le tragedie. E le discriminazioni.

prev
next