Francia, guerriglia taxi anti Uber a Parigi

Sciopero dei trasporti e della scuola in Francia. Venti persone fermate per violenze, incendi e porto d'armi.

26 Gennaio 2016

Lavoratori francesi in sciopero martedì 26 gennaio e per le strade di Parigi esplode la rabbia dei tassisti, che si sono mobilitati contro le auto Ncc.
Hanno incrociato le braccia anche i controllori di volo e molti insegnanti.  I primi incidenti si sono verificati alla Porte Maillot, fra Parigi e la Defense, dove i tassisti hanno bruciato pneumatici e ostacolato il passaggio delle auto. La polizia è intervenuta con il lacrimogeni per sgomberare l'assembramento.

 

 

AGGREDITO TASSISTA AL LAVORO. Tensione anche all'aeroporto di Orly, dove i tassisti stanno bloccando gli ingressi. Uno di loro, che non scioperava, è stato aggredito e i passeggeri che aveva in auto sono stati costretti a proseguire a piedi. Un autobus navetta, poco prima, aveva forzato lo sbarramento dei manifestanti investendone uno, rimasto ferito a una gamba.

 

 

FERMATE 20 PERSONE. Venti persone sono state fermate dalla polizia a Porte Maillot e all'aeroporto di Orly. I fermi sono stati provocati da violenze, incendi e porto d'armi. Per quanto riguarda le scuole, le prime cifre parlano di un terzo degli insegnanti in sciopero contro la riforma delle scuole medie, mentre il ministero avanza la cifra del 13%. Alle 13:30 gli insegnanti partiranno in corteo da Port Royal e raggiungeranno gli altri manifestanti della funzione pubblica a Montparnasse. L'astensione dal lavoro dei controllori di volo ha provocato per ora l'annullamento di un volo su cinque in partenza da Parigi.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next