MEDIO ORIENTE

Israele autorizza 3 mila nuovi alloggi per i coloni

Decisione dopo il voto sulla Palestina all'Onu. Scettici gli Usa.

30 Novembre 2012

Israele vuole autorizzare 3 mila nuovi alloggi per coloni nei territori occupati in Cisgiordania e a Gerusalemme est.
Lo ha reso noto il sito Ynet, secondo cui la decisione, che è arrivata il giorno dopo il voto dell'Onu sulla Palestina, è stata presa già il 29 novembre dal gabinetto della sicurezza nazionale del governo di Benjamin Netanyahu.
L'ACCUSA DELL'OLP. L'annuncio è stato considerato dall'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp) come «un'aggressione israeliana contro uno Stato e il mondo si deve assumere la responsabilità» di rispondere.
ABU MAZEN: SÌ NEGOZIATI MA STOP COLONIZZAZIONE. Il presidente dell'Autorità nazionale palestinese, Abu Mazen, ha lanciato un appello per la ripresa dei negoziati di pace, a patto che Israele fermi la sua politica di colonizzazione.
CRITICA DEGLI STATI UNITI. Gli Usa hanno condannato la decisione sottolienando che «il nuovo piano che prevede un'espansione degli insediamenti israeliani è controproducente e rende più difficile rianimare i negoziati di pace».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

enzobabbus 01/dic/2012 | 12 :15

E' il frutto di guerre di religione
Purtroppo checché ne pensino i benpensanti quando le armi vengono impugnate per difendere il proprio Dio non c'è pace che tenga. Il tutto viene presentato come diritto alla sopravvivenza, ma in fondo in fondo sono i fondamentalismi dell'una e l'atra parte che hanno la meglio sulla realtà e sul vivere laicamente civile. L'Iran, l'Egitto, la Nigeria, Israele, Palestina sono rette da caste fondamentaliste che, in nome dei cosiddetti libri sacri e dei sacri principi, amorevolmente si ammazzano reciprocamente. Fino a che nel mondo non prenderemo coscienza che non il (supposto e arbitrario conoscere del) volere di Dio ci guida, ma solo la nostra intelligenza e responsabilità verso l'umanità intera continueremo a scannarci in nome della VERITA' che le opposte fazioni si autoassegnano.
Enzo Tonelli

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. TENSIONE Turchia, assalto alla sede del partito di Erdogan 2. INCIDENTE Russia, affonda peschereccio: morti e feriti 3. VIA LIBERA Anti corruzione, sì al falso in bilancio per società non quotate 4. POLEMICA D'Alema: «La legge deve tutelare i non indagati» 5. TRATTATIVE Nucleare Iran, accordo appeso a un filo
Dalla nostra HomePage
INTERVISTA
Turchia, Grassi: «Gli attacchi fanno comodo a Erdogan»

Assalto alle sedi di polizia e partito. Il presidente adesso può cavalcare le paure. In vista di giugno. «Punta sulle tensioni, guadagnerà voti». Grassi a Lettera43.it.

prev
next