Lazio-Galatasaray, tifosi turchi assaltano Roma

Bombe carta e fumogeni lanciati dai supporter giallorossi: due arresti.

25 Febbraio 2016

Roma di nuovo asserragliata per gli scontri tra opposte tifoserie alla viglia di un match di Europa League.
Stavolta sono stati i tifosi del Galatasary, per fortuna con conseguenze minori al momento, a replicare le intemperanze che lo scorso anno avevano reso protagonisti i tifosi del Feyenoord alla vigilia dello scontro con la Roma.
CARICATI DALLA POLIZIA. Fumogeni e bombe carta sono stati lanciati dai circa 350 tifosi turchi accorsi in piazza del Popolo, in pieno centro.
Momenti di tensione anch a piazza delle Canestre. Alcuni sostenitori turchi sono stati caricati dagli agenti di polizia perché tentavano di aggirare il cordone che li separa dalla zona in cui vengono indirizzati verso gli autobus che li porteranno allo stadio Olimpico. La situazione è tornata presto alla normalità grazie anche all'intervento di alcuni capi ultrà della squadra turca.

Tafferugli, invece, nella notte a Ponte Milvio tra tifosi del Galatasary e biancocelesti.
DUE ACCOLTELLATI. Due persone sono rimaste accoltellate. Uno è un 19enne italiano, colpito al gluteo e alla gamba, mentre l'altro è un 23enne turco, ferito anche lui al gluteo e alla schiena. Il primo si trova al Cristo Re, il secondo al Gemelli. Due turchi, invece, sono stati arrestati per possesso di droga e sostanze psicotrope e sottoposti alla misura del Daspo come previsto dalla recente normativa antiviolenza che prevede il divieto di accesso agli impianti sportivi anche per i reati legati agli stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Brexit, i rappresentanti Uk sgraditi a Bruxelles

Londra temporeggia, ma Juncker vuole il divorzio rapido. Così i gli esponenti britannici dell'Ue si sentono di troppo. E arrivano le prime dimissioni.

prev
next