Londra, uomo si dà fuoco davanti a casa di William e Kate

L'autore del gesto è morto per le ustioni nella notte. I duchi di Cambridge non erano nella loro residenza londinese, Kensington Palace.

09 Febbraio 2016

Kensington Palace, la residenza dei Duchi di Cambridge, William e Kate, a Londra.

(© The Indipendent) Kensington Palace, la residenza dei Duchi di Cambridge, William e Kate, a Londra.

Un uomo si è suicidato nella notte dandosi fuoco a Londra di fronte ai cancelli di Kensington Palace, residenza dei Duchi di Cambridge, William e Kate, per ragioni non ancora chiare.
Lo riferisce l'Independent online, precisando che l'uomo è stato soccorso dall'equipe di un'ambulanza, ma non c'è stato nulla da fare. Alcune persone avrebbero assistito alla scena, altre sono arrivate subito dopo, ma William e Kate non erano in casa e non hanno assistito alla scena, come inizialmente sostenuto dai media.
WILLIAM E KATE FUORI CITTÀ. Agenti di polizia di guardia a Kensington Palace sono stati fra i primi a intervenire per salvare l'uomo, probabilmente uno squilibrato.
Lo precisa il quotidiano britannico che, in una versione aggiornata della notizia fa sapere che William e Kate negli ultimi mesi hanno abitato prevalentemente fuori città, con i figli George e Charlotte.
Una portavoce di Scotland Yard ha dichiarato che probabilmente non si è trattato di un'azione dimostrativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next