Monaco, allarme terrorismo: sgomberata la stazione

La polizia tedesca: «Indizi sul progetto di un attentato terroristico». Secondo il ministro degli Interni bavarese Herrmann sarebbe stato pianificato dall'Isis.

31 Dicembre 2015

Allarme terrorismo a Monaco di Baviera: la polizia sgombera la stazione centrale.

Allarme terrorismo a Monaco di Baviera: la polizia sgombera la stazione centrale.

Capodanno di paura a Monaco di Baviera.
Secondo il ministro degli Interni bavarese Joachim Herrmann un attacco terroristico sarebbe stato programmato dalle milizie dello Stato islamico. Per il capo della polizia di Monaco, Hubertus Andrae, si sarebbe trattato del progetto di un attentato suicida. La stazione centrale e un altro scalo ferroviario del capoluogo bavarese, quello di Pasing, sono stati sgomberati poco prima della mezzanotte. La polizia tedesca ha dato la notizia su Twitter (segui gli aggiornamenti sul sito della Süddeutsche Zeitung).
ISOLATA L'AREA DELLA STAZIONE. «Ci sono indizi che a Monaco viene progettato un attentato terroristico», hanno scritto le forze dell'ordine, annunciando che le due stazioni sono state evacuate e che i treni non transitano più.
Le forze speciali hanno chiuso alla circolazione anche la piazza di fronte alla stazione centrale. L'intera zona è stata isolata.

«INDIZI CONCRETI DA PRENDERE SUL SERIO». Un portavoce della polizia ha parlato di «indizi concreti che non possiamo nascondere sotto al tappeto», invitando i cittadini a evitare gli assembramenti. Su Facebook gli agenti hanno avvertito: «Sulla base di attuali indizi da prendere sul serio, la polizia presuppone il pericolo di un attentato terroristico nella zona di Monaco nel corso della notte».
Nessun attentato si è poi verificato. Il ministro dell'Interno della Baviera Joachim Herrmann ha comunque spiegato che le informazioni giunte dai servizi segreti di un Paese amico, probabilmente dalla Francia, indicavano che un gruppo composto da «cinque a sette kamikaze legati all'Isis» avrebbe dovuto «farsi saltare in aria nelle due stazioni». I sospetti  terroristi sarebbero di origine irachena. Gli scali ferroviari sono stati riaperti alle 4 di mattina del primo gennaio 2016.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next