Mondadori-Rcs Libri, l'Antitrust apre un'indagine

Avviata un'istruttoria sulla maxi-fusione. Il settore, scrive il Garante della Concorrenza e del Mercato, è già «particolarmente concentrato».

22 Gennaio 2016

Via libera alle vendita di Rizzoli Libri a Mondadori.

Via libera alle vendita di Rizzoli Libri a Mondadori.

Mondazzoli, il gigante italiano dell'editoria libraria, è entrato ufficialmente nel mirino dell'Antitrust, che ha aperto un’istruttoria sulla fusione tra Mondadori ed Rcs Libri. L'autorità vuole capire se il matrimonio comporterà «la creazione o il rafforzamento di una posizione dominante» nell’editoria in Italia, dove il settore è «particolarmente concentrato e integrato verticalmente». Già oggi, circa il 60% è in mano a cinque gruppi: Mondadori, Rcs, Gems, Feltrinelli e Giunti, tutti caratterizzati, scrive l'Antitrust, «da un’integrazione verticale».
SI SONO FUSI «I PIÙ STRETTI CONCORRENTI». Mondadori ed Rcs Libri, tuttavia, sono «i più stretti concorrenti. I due gruppi sono i principali editori di libri di varia in Italia e detengono posizioni di rilievo nei mercati della narrativa e saggistica e degli e-book. L’operazione, che può produrre effetti pregiudizievoli sulle condizioni di offerta dei libri ai lettori, può anche ridurre le possibilità di scelta degli autori e un peggioramento delle condizioni negoziali praticate» agli autori stessi.
I SETTORI A RISCHIO. I settori considerati a rischio vanno dall'acquisizione dei diritti d’autore all’editoria di libri di narrativa e saggistica, dall'editoria di libri per ragazzi ai fumetti, passando per l’editoria e la distribuzione di e-book e la Grande distribuzione organizzata, la vendita al dettaglio di libri di 'varia' e la vendita al dettaglio online di prodotti editoriali.
LA CLAUSOLA PROTETTIVA DI RCS. Rcs, prevedendo un possibile intervento dell'Antitrust, si era protetta nel contratto con Mondadori, prevedendo che qualsiasi conseguenza economica per le decisioni dell’Antitrust non avrà effetto sulle cifre incamerate da Rcs MediaGroup. La Mondadori, che si è fatta carico di 2,5 milioni di debiti della Rcs Libri, ha valutato 127,5 milioni di euro questa acquisizione. Questa cifra di 127,5 milioni potrà aumentare o diminuire fino a 5 milioni, a seconda dei risultati economici della Rcs Libri a fine 2015. Se poi nel 2017 la Rcs Libri realizzerà determinati ricavi, allora il venditore avrà diritto a un bonus di 2,5 milioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Yara, i nodi dell'accusa a Bossetti

Ultima udienza del caso Gambirasio. Bossetti rischia l'ergastolo ma si proclama innocente. E restano dubbi sulle prove che lo inchiodano: dal Dna al furgone.

prev
next