Parigi 2024, accuse di plagio per il logo

L'edizione francese della rivista GQ solleva il caso: il disegno è simile a quello dell'azienda inglese 4 Global.

12 Febbraio 2016

Neanche il tempo di ammirarlo proiettato sull'Arco di Trionfo, che il logo olimpico di Parigi 2024 si ritrova a doversi difendere da un'accusa più o meno esplicita di plagio. Un articolo dell'edizione francese della rivista GQ ha sollevato il caso, rilevandone la somiglianza con quello di un'azienda britannica, la 4 Global.
Nel disegno, svelato a Parigi il 9 febbraio, vengono amalgamati i numeri 2 e 4, che danno vita a una Torre Eiffel stilizzata. Con questo logo la capitale franceseintende presentare la sua candidatura ai Giochi olimpici del 2024.
Eccolo, posto accanto a quello della 4 Global.

 

  • A sinistra il logo di Parigi 2024. A destra quello dell'azienda inglese 4 Global.

 

Gli autori del disegno, i designer francesi di Dragon Rouge, hanno dichiarato che da parte loro non c'è stata alcuna volontà di copiare l'immagine della società d'Oltremanica. La 4 Global, al momento, non ha rilasciato commenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next