Scott Weiland, il cantante morto per un mix di droghe

Overdose accidentale per l'ex frontman degli Stone Temple Pilots: cocaina, etanolo e anfetamine.

18 Dicembre 2015

Weiland è stato il cantante della rock band Stone Temple Pilots, e negli anni duemila dei Velvet Revolver e della band Camp Freddy.

Weiland è stato il cantante della rock band Stone Temple Pilots, e negli anni duemila dei Velvet Revolver e della band Camp Freddy.

Scott Weiland è stato ucciso da un mix di droghe.
Il medico legale ha confermato che l'ex cantante degli Stone Temple Pilots è morto per overdose accidentale, dopo aver assunto cocaina, etanolo e anfetamina MDA.
La polizia aveva subito ipotizzato che fosse proprio questa la causa della sua morte, e gli esami tossicologici lo hanno confermato.
A bordo del tour bus su cui è stato trovato senza vita, infatti, c'era una notevole quantità di sostanze stupefacenti e altri farmaci.
Si aggrava così la posizione del bassista Tommy Black, arrestato per possesso di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Greco, un indipendente che piace al potere

Greco è il nuovo capo della procura milanese. Estraneo alle logiche correntizie, assicura continuità con Bruti Liberati. E accontenta (quasi) tutti. Renzi incluso.

prev
next