Torinese, uomo sbranato da tre tigri nella gabbia

Era nella gabbia per dar loro il cibo.

02 Luglio 2013

Una delle tigri che ha aggredito l'uomo che le accudiva a Pinerolo.

Una delle tigri che ha aggredito l'uomo che le accudiva a Pinerolo.

Un uomo, Mauro Lagiard, è stato sbranato da tre tigri che accudiva, con altri felini, in un'area collinare di Pinerolo (Torino) dove per anni c'è stato un 'bioparco', poi chiuso. L'uomo era il proprietario degli animali (guarda le foto).
STAVA DANDO IL CIBO. La vittima, che aveva 72 anni, era entrato nella gabbia per distribuire il cibo a ben 10 tigri.
I soccorritori, che non sono ancora riusciti ad entrare nella gabbia, non hanno potuto che constatare la morte dell'uomo, dilaniato dalle tigri. È stata la moglie della vittima, secondo quanto si è appreso, a dare l'allarme, ma solo dopo aver richiamato i felini nelle rispettive gabbie dalla 'zona pranzo' in cui si trovavano.  L'operazione è durata oltre un'ora e ha ritardato l'arrivo dei soccorsi.
NUMEROSE DENUNCE DEI RESIDENTI. I felini, sulla collina tra Pinerolo e San Pietro Val Lemina, da tre anni, quando è stato chiuso il parco 'Martinat' che le ospitava, sono stati oggetto di diverse denunce, polemiche e preoccupazioni da parte dei residenti.
Le tigri non erano state sterilizzate e qualche mese fa erano nati cinque cuccioli.
DA MESI SI CERCAVA UNA SOLUZIONE PER SISTEMARLE. Da mesi l'amministrazione comunale era impegnata a cercare una soluzione per quelle tigri. L'ultimo incontro tra i proprietari degli animali e il sindaco di Pinerolo, Eugenio Buttiero, risale allo scorso 27 giugno. Il Comune aveva anche emesso una ordinanza per spostarli in un luogo sicuro, ma non era ancora stata trovata una soluzione adeguata per il loro trasferimento.
Le tigri che hanno sbranato l'anziano uomo sono state prese in carico dai veterinari dell'Asl Torino 3. La loro sorte deve essere decisa nelle prossime ore dalla magistratura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Duello Clinton-Trump, le cose da sapere

Sempre più vicini nei sondaggi. Hillary deve ritrovare la fiducia degli elettori. Donald corteggia i moderati. I temi della sfida in tivù da 100 milioni di spettatori.

Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next