Valle Aurina, valanga travolge scialpinisti

Una slavina si è staccata da Monte Nevoso: recuperati i corpi di 6 scialpinisti. Altri sarebbero intrappolati. Soccorsi difficoltosi.

12 Marzo 2016

Doveva essere una normale escursione di fine stagione, fino a lassù sul Monte Nevoso, con la sua vista mozzafiato, a quota 3.358, circondato da altre vette da 3000 metri in una mattinata che il Föhn, il vento caldo che viene da nord, aveva reso soleggiata e scintillante.
SLAVINA A 3 MILA METRI DI ALTEZZA. Ma all'improvviso il cielo si è fatto scuro, come spesso accade in montagna. Si è udito un boato ed una valanga del fronte di 150 metri si è staccata dalla vetta abbattendosi su un gruppo di alpinisti della vallata, travolgendoli.
Il bilancio della disgrazia è di sei morti, da queste parti il più grande incidente in montagna in una stagione avviata ormai al termine. Tra le vittime un ragazzo di appena 16 anni e una donna di 32. Nove, invece, i superstiti.
La cordata si stava dirigendo verso la vetta ad oltre tremila metri di quota, quando è avvenuto il distacco della slavina. Il pericolo valanghe non era elevato: era segnalato al grado due.
PERICOLO VALANGHE IN AUMENTO. Secondo i soccorritori, la slavina si è staccata a causa del fenomeno del accumulo nevoso, vale a dire uno strato di neve caduta da poco che scivola sulla neve sottostante, più dura perché ghiacciatasi nel corso delle settimane. Il luogo dove gli alpinisti si trovavano al momento del distacco della slavina era uno di quelli che non lasciano scampo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Barack Obama e Angela Merkel. A fianco, l'andamento del titolo di Deutsche Bank.
Obama fa un assist alla Merkel e salva …

La Fed riduce a un terzo la multa di 14 miliardi comminata all'istituto tedesco. Tanto basta per allontanare lo spettro di una nuova Lehman. Almeno per ora.

prev
next