Colin Vearncombe, morto il cantante di Wonderful Life

L'artista, noto come Black, è deceduto per le conseguenze di un incidente stradale. Aveva 53 anni. Le versioni più belle del suo pezzo più celebre, inciso negli Anni 80.

27 Gennaio 2016

Il cantante Colin Vearncombe, noto anche come Black, è morto all'età di 53 anni.
Era stato coinvolto in un terribile incidente d'auto in Irlanda il 10 gennaio scorso, riportando un grave trauma cranico. In coma farmacologico, le sue condizioni sono peggiorate in modo irreversibile, fino alla morte. Con il singolo Wonderful Life, risalente al 1987, Vearncombe conquistò il mondo intero e scalò le classifiche mondiali. Ecco una splendida versione live.

 

 

Il brano è stato reinterpretato da molti altri artisti, tra cui Zucchero, che su Twitter ha ricordato l'artista scomparso.

 

 

SUL SITO UFFICIALE: «NON CAMMINERAI MAI DA SOLO». Altre cover sono state eseguite da Lara Fabian, Katie Melua, Giuliano Palma e Tony Hadley.
Sul sito ufficiale del cantante è apparso questo messaggio di saluto: «Non camminerai mai da solo. Siamo profondamente addolorati nell'annunciare la morte di Colin Vearncombe (Black), morto martedì 26 gennaio 2016. Colin è entrato in coma dopo un brutto incidente stradale di sedici giorni fa. È morto in pace, circondato dalla sua famiglia che lo ha accompagnato cantando. Sua moglie Camilla e i tre figli hanno ringraziato l'ospedale in cui era ricoverato: 'Ha ricevuto le cure migliori da uno staff attento e altamente professionale. Noi siamo molto grati a tutti loro'. Il funerale sarà privato, ma presto gli dedicheremo un servizio funebre a Liverpool, perché sappiamo che in molti vorranno celebrarne la vita e il lavoro. La data sarà annunciata a breve, insieme ai dettagli delle donazioni che vorremmo fossero fatte in sua memoria».
 

 

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Duello Clinton-Trump, le cose da sapere

Sempre più vicini nei sondaggi. Hillary deve ritrovare la fiducia degli elettori. Donald corteggia i moderati. I temi della sfida in tivù da 100 milioni di spettatori.

Csm, la riforma non elimina il potere delle correnti

Approvato il nuovo regolamento. Per il vicepresidente Legnini palazzo dei Marescialli diventa una «casa di vetro». Ma Galoppi (MI): «Si poteva fare di più»

prev
next