E' ufficiale, Santoro passa a La 7

04 Luglio 2012

Michele Santoro

Michele Santoro

Il 4 luglio, Enrico Mentana, in chiusura del telegiornale serale, ha dato il sigillo dell'ufficialità alla notizia che il mondo della televisione aspettava da settimane: «Michele Santoro ha firmato con La7. Stavolta è ufficiale». Dalla prossima stagione quindi il programma Servizio Pubblico dovrebbe andare in onda sulla rete Telecom Italia Media. Tramonta così l'ipotesi di un ritorno in Rai e quella, che sembrava più probabile, di un passaggio a Sky che aveva ospitato il talk show sui suoi canali nei mesi scorsi. NOTIZIA RILANCIATA SUBITO SU TWITTER. La notizia è stata immediatamente lanciata anche su Twitter e giunge alla vigilia della presentazione dei palinsesti dell'emittente, in programma il 5 luglio a Milano, dove, a questo punto si attende una comparsata del giornalista. Secondo le prime indiscrezioni, il programma di Santoro si dovrebbe alternare in periodi diversi con Piazzapulita dell'ex collega di Anno Zero, Corrado Formigli. «Io ero favorevole a che lui venisse già prima», aveva detto tempo fa Mentana, aggiungendo «Ci sono professionisti che creano credibilità e ascolto e Santoro è uno di questi. Il suo apporto può significare per la rete un valore aggiunto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Van der Bellen, presidente di un'Austria spaccata

Austria, vince il candidato dei Verdi. Con lui donne, laureati, abitanti delle città. Con Hofer uomini, operai e montanari. La sfida ora sarà mettere tutti d'accordo.

Calcioscommesse, 36 anni di scandali italiani in grafici

Ombra camorra sulla B, indagato Izzo. Il Totonero nel 1980, l'inchiesta dell'86, Scommessopoli 2011 e Dirty soccer 2015: i match venduti nel nostro campionato.

prev
next