Fitch: l'Italia punti sulla crescita

01 Febbraio 2012

Secondo David Riley, responsabile dei rating sovrani per Fitch, l'Italia non deve concentrarsi su ulteriori misure di rigore ma, piuttosto, sul proprio potenziale di crescita. Per Riley il differenziale di rendimento fra decennale italiano e tedesco deve scendere sotto i 200 punti base e le aspettative di crescita devono salire. «Non pensiamo che l'austerità fiscale sia una strategia perdente. Ma, nonostante questo, ulteriore austerità fiscale, visto dove sono attualmente, probabilmente non sarebbe credibile nè possibile. Dovrebbero concentrarsi di più sul potenziale di crescita», ha detto Riley.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Banche, industria e consumi: l'Italia saluta la ripresa SPORT
Rio, l'Italia trionfa nella seconda giornata

Basile e Garozzo conquistano i primi due ori nel judo e nel fioretto. Argento per Cagnotto-Dallapé nei tuffi e per la judoka Giuffrida. Longo Borghini trova il bronzo nel ciclismo.

Banche, industria e consumi: l'Italia saluta la ripresa CONTI
Banche, industria e consumi: l'Italia saluta la ripresa

Il Paese rischia di chiudere male il 2016. Pil a +0,8%. Domanda interna bloccata. Ordini e importazioni in calo. E così si complica il lavoro di Padoan in Europa.

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next