Borsa, la cronaca del 29 gennaio 2016

Ftse Mib +2,57%. A spingere i rialzi il balzo di Banco Popolare (+9,2%) e Bpm (+7,4%) in vista di una possibile fusione.

29 Gennaio 2016

Piazza Affari alza la testa dopo le pesanti perdite di ieri, giovedì 28 gennaio, sulla scia della decisione a sorpresa della banca centrale giapponese di tagliare uno dei tassi di riferimento sotto lo zero. L'indice Ftse Mib chiude in rialzo del 2,57%.
A GENNAIO FTSE MIB -13%. Resta negativo comunque il bilancio settimanale del listino principale mentre quello mensile registra un crollo di oltre il 13%, la performance peggiore da agosto 2011.
BANCO POPOLARE +9,2%. A milano protagoniste le banche con con Bpm +7,4% e Banco Popolare +9,2% sulle voci di una fusione che si profila più vicina. Debole Ubi (-0,9%) sui rumor di nozze con Mps (+1,2%).
Nel lusso Ferragamo segna +3,5%, Luxottica +4%.  Fca perde il 3,1%, Stm -3%.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Tiro al bersaglio su Parisi

L'attacco di Bisignani. Le trame di Verdini e Toti. I malumori dentro Forza Italia. L'ex Chili è nel mirino. E i suoi nemici si fregano le mani. Scaglia in primis.

prev
next