Lavoro

Oltre 460 mila persone in cassa integrazione

Studio Cgil: al Nord il maggior numero di ore richieste.

14 Maggio 2011

La richiesta di ore di cassa integrazione è calata ad aprile ma il numero di lavoratori coinvolti, dietro le 92 milioni di ore registrate, è ancora rilevante. Sono, infatti, circa 460 mila, con poco meno di 160 mila parcheggiati in quella in deroga, le persone assenti dal lavoro da inizio anno che, in questo stesso periodo, hanno subito un taglio del salario per 1 miliardo e 250 milioni di euro, pari a 2.600 euro in meno in busta paga. È quanto emerge dalle elaborazioni delle rilevazioni Inps da parte dell'Osservatorio Cig del dipartimento Settori produttivi della Cgil Nazionale. Il rapporto del centro studi ripercorre i dati sulla cig di aprile sottolineando come le 92.111.109 ore autorizzate lo scorso mese mettano a segno un calo su marzo del -10,1%. Mese, quest'ultimo, che aveva registrato su febbraio una crescita del +45,1%.
SCUDIERE: SITUAZIONE ECONOMICA ALTALENANTE. «Un dato che è il segno più evidente di un andamento altalenante della situazione economica, compresa tra crisi e piccoli segnali di ripresa», ha spiegato il segretario confederale della Cgil, Vincenzo Scudiere. Nei primi quattro mesi dell'anno le ore totali di cassa integrazione sono state 325.482.937 in ribasso del -21,4% sullo stesso periodo dello scorso anno. «Con più di 300 milioni di ore autorizzate di cig dall'inizio dell'anno parlare di ripresa non ha quasi senso. Vuol dire affermare una realtà molto parziale», ha precisato Scudiere, sottolineando come «negli anni pre-crisi la richiesta di ore di cig si attestava tra le 100 e le 150 milioni di ore autorizzate l'anno».
AL NORD IL MAGGIOR NUMERO DI ORE. Le regioni del nord sono quelle dove si è registrato il ricorso più alto alla cassa integrazione da inizio anno, con la Lombardia in testa con 80.589.376 ore registrate lo scorso mese che corrispondono a 118.514 lavoratori (prendendo in considerazione le posizioni di lavoro a zero ore). La meccanica è il settore in cui si è registrato il ricorso più alto allo strumento della cassa integrazione (ordinaria, straordinaria e in deroga).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Le TOP 5 di oggi
1. EDITORIALE Rai, se resta pubblica è dei partiti 2. ANALISI Elezioni regionali: Emilia e Calabria, i motivi d'interesse 3. URNE APERTE Elezioni regionali: Emilia Romagna e Calabria, la diretta 4. COLPO DI STATO Libia, il golpe soft della Fratellanza musulmana 5. EUROPA Legge di stabilità, l'Ue dà il via libera
Dalla nostra HomePage
L43 Twitter
prev
next