Confindustria, i Piccoli imprenditori scelgono Boccia

Il candidato della Marcegaglia approvato per acclamazione su proposta di Baban.

04 Febbraio 2016

Vincenzo Boccia, candidato alla presidenza di Confindustria.

(© ImagoEconomica) Vincenzo Boccia, candidato alla presidenza di Confindustria.

Alla fine la Piccola industria si è espressa. La sua scelta per Viale dell'Astronomia ricade su Vincenzo Boccia, un nome che Lettera43.it aveva già anticipato tra i candidati alla presidenza di Confindustria con gli editoriali di Settimo Piano.
SOSTENUTO DA MARCEGAGLIA. L'endorsement proposto dal presidente Alberto Baban al Consiglio nazionale è stato approvato per acclamazione: in modo compatto, quindi, gli imprenditori della Piccola industria chiedono a Boccia (sostenuto anche dall'ex presidente Emma Marcegaglia) di candidarsi.
E Boccia si candiderà, come era previsto da tempo. Il suo nome sarà sottoposto alla commissione dei saggi incaricati di vagliare le candidature perché poi vengano ratificate dal voto del Consiglio generale nella sua riunione di marzo.
PICCOLA INDUSTRIA DECISIVA. Quella di Boccia potrebbe essere una candidatura particolarmente forte, visto il ruolo decisivo che la Piccola Industria ricopre all'interno della confederazione.
Le piccole imprese non vedono di buon occhio l'idea di un grande imprenditore alla presidenza, hanno fatto il loro nome e lo porteranno avanti con convinzione, forti dei numeri che consegnano loro il 95% degli associati.
Nella riunione del 4 febbraio, allargata a tutti i presidenti e segretari del territorio, il comitato di presidenza della 'Piccola' ha delineato «uno specifico profilo del candidato che intende sostenere nella successione alla presidenza della Confederazione», puntando su valori come «identità, meritocrazia, leadership, responsabilità sociale, etica di impresa».
«AUTOREVOLE, INDIPENDENTE E CARISMATICO». Boccia viene descritto come «un industriale manufatturiero, autorevole e indipendente, carismatico e di comprovata attitudine alla leadership, di lunga militanza associativa, con una approfondita conoscenza del sistema e della tecnostruttura; una personalità caratterizzata da una forte attitudine alla delega, all'ascolto dei territori, alla sintesi delle diverse sensibilità, con gradi capacità comunicative».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Merkel, gli attacchi mandano in crisi l'accoglienza

Gli attentatori di Würzburg e Monaco avevano origini straniere. Così i populisti attaccano la cancelliera. Che ora può rivedere la gestione dell'immigrazione.

prev
next