Crisi europea, per il Nyt è «una guerra fra etnie»

Il quotidiano: «La Grecia? Troppo diversa da Germania e Francia».

27 Agosto 2012

La bandiera dell'Unione europea.

La bandiera dell'Unione europea.

Alla base della crisi europea c'è, innanzitutto, un conflitto di carattere etnico.
L'analisi, targata New York Times, sostiene che «la crisi del debito in Europa non è solo una crisi economica: è un crescente conflitto di identità che si va sempre più inasprendo».
Secondo il quotidiano della Grande Mela, le conseguenze di questa situazione potrebbero essere devastanti: «Come lo status dell'Europa declina la già traballante identità europea si indebolirà ulteriormente e i cittadini delle nazioni più ricche, come in Germania e in Francia, tenderanno sempre più a identificarsi nella propria nazione piuttosto che come europei».
VERSO LA FINE DELLA MONETA UNICA. Questo «aumenterà la loro riluttanza a usare le proprie tasse per il salvataggio delle differenti etnie del Sud Europa, specialmente la Grecia culturalmente molto distante». Ecco allora che «sparirà ogni prospettiva di integrazione di bilancio che potrebbe aiutare a salvare l'euro».
Un'analisi ai confini del catastrofico, quella del New York Times. I vertici comunitari, a prescindere dall'etnia di appartenenza, possono fare gli scongiuri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Isis, l'evoluzione della propaganda anti-Turchia

Nel 2016 sono già tre gli attentati attribuiti da Ankara al Califfato. Che però nega. Pur definendo Erdogan un «apostata». E paragonando Istanbul al Vaticano.

prev
next