Le lesbiche guadagnano più delle etero e dei gay

Le omosex hanno stipendi superiori del 9% rispetto alle altre colleghe. Il motivo? I capi le considerano più devote al lavoro. Ma sono più sfavorite al momento dell'assunzione. A rivelarlo un'indagine pubblicata dal settimanale britannico The Economist

15 Febbraio 2016

Il mercato del lavoro, si sa, è duro: tende a favorire gli uomini, specie se bianchi e di buona cultura. Negli Usa, per ogni dollaro guadagnato da un uomo bianco, una bianca guadagna in media 78 centesimi. Se la donna in questione è latinoamericana il guadagno cala a 56 centesimi.
I MASCHI GAY GUADAGNANO IL 5% IN MENO. Stesso discorso per gli uomini gay, che in Francia e nel Regno Unito hanno uno stipendio medio inferiore del 5% rispetto agli etero mentre negli Usa e in Canada il guadagno cala addirittura del 12-16%. Eppure c'è una minoranza che costituisce un'eccezione: le lesbiche, che guadagnano più delle etero e dei maschi gay. A rivelarlo un articolo pubblicato dal settimanale britannico The Economist
LE LESBICHE GUADAGNANO IL 9% IN PIÙ DELLE ETERO. Con un'indagine che mette insieme 29 studi differenti, Marieka Klawitter, professoressa di Politiche pubbliche e governance dell'Università di Washington, ha messo in evidenza che, in media, nei Paesi occidentali le lesbiche guadagnano il 9% in più rispetto alle eterosessuali. Vantaggio che sale all'11% se comparato al reddito medio dei maschi gay.
VITTIME DI UN PREGIUDIZIO 'POSITIVO'. Capire con esattezza da che cosa derivi il vantaggio per le donne omosessuali non è semplice. Secondo una teoria le lesbiche sarebbero considerate dai capi più competitive e più devote al lavoro delle colleghe etero. Insomma, sarebbero favorite dal pregiudizio secondo cui, non avendo un compagno, debbano lavorare più sodo per garantirsi un certo livello di reddito.
STIPENDI INFERIORI A QUELLI DEGLI UOMINI ETERO. Una categoria privilegiata quindi? Gli studi mostrano in realtà che le donne gay hanno maggiori difficoltà nel momento dell'assunzione rispetto alle etero. Va sottolineato anche che, nonostante mediamente guadagnino più delle eterosessuali, hanno stipendi inferiori a quelli degli uomini etero.
Inoltre il tasso di povertà tra coppie di donne omosessuali è del 7,9% contro quello del 6,6% delle coppie etero. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next