Van Rompuy: «Agiamo sul tabù della sovranità»

Il presidente del Cosiglio Ue annuncia la riforma dell'Eurozona.

23 Ottobre 2012

Il presidente del Consiglio Ue, Herman Van Rompuy.

(© Ansa) Il presidente del Consiglio Ue, Herman Van Rompuy.

La riforma dell'Eurozona passa anche attraverso modifiche ad alcuni pilastri che sembravano intoccabili fino ad oggi.
Il 23 ottobre il presidente del Cosiglio Ue, Herman Van Rompuy, ha annunciato che nei prossimi mesi «andremo a toccare il tabù della sovranità e della solidarietà».
Parlando alla plenaria di Strasburgo, Van Rompuy ha aggiunto che fino a dicembre «ci attende un lavoro difficilissimo» per la stesura del rapporto di riforma dell'Eurozona.
LAVORI IN CORSO. Dopo aver ricordato che per la governance «sono state fatte cose impensabili solo tre anni fa», come il 'six-pack', il patto di stabilità e crescita e il fondo Esm, Van Rompuy ha affermato che «non siamo alla fine del percorso» e che «il lavoro sarà più difficile del previsto».
AUSTERITY NECESSARIA. Il presidente del Consiglio Ue ha poi considerato necessarie le misure di austerity in alcuni Paesi, perché sono «la conseguenza di cattivi governi e dobbiamo fare mea culpa per aver sottovalutato ampiezza e gravità della crisi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next