L'editoria passa al web, nasce Edicola Italiana

Accordo tra Il Sole 24 ore, Espresso, Mondadori e Rcs.

30 Marzo 2012

I quattro principali gruppi italiani di editoria d'informazione, Il Sole 24 Ore, L'Espresso, Mondadori e Rcs hanno definito con una lettera d'intenti la costituzione di un consorzio per la realizzazione di un'edicola digitale.
Nasce, dunque, Edicola Italiana, con l'idea di costituire un unico luogo online dove comprare, in formato digitale, quotidiani e periodici.
IL CONSORZIO È APERTO A TUTTI GLI EDITORI. In una nota dei quattro gruppi editoriali si legge: «L'edicola consentirà agli utenti/lettori di acquistare semplicemente, in un unico luogo online e in formato digitale, i prodotti giornalistici preferiti, esattamente come avviene ogni giorno con quotidiani e periodici cartacei in tutte le edicole italiane». E si spiega anche: «Il consorzio, al momento della partenza, sarà aperto a tutti gli editori che vorranno farne parte».
L'obiettivo principale dell'iniziativa è infatti realizzare un'operazione di sistema: un'iniziativa capace di affiancarsi ai sistemi distributivi dei player globali e diventare punto di riferimento degli editori di prodotti editoriali digitali a pagamento in lingua italiana, creata per offrire al pubblico un'esperienza semplice e uniforme nella scelta, nell'acquisto e nella fruizione.
SI ACCEDE CON TABLET, PC E MOBILE. Grazie all'adozione di tecnologie multipiattaforma, l'utente ha anche la possibilità di accedere a Edicola Italiana da qualsiasi tablet, personal computer o dispositivo mobile delle ultime generazioni (smartphone) e trovare esposti sugli «scaffali digitali» i giornali e gli altri prodotti di tutti gli editori consorziati.
Gli editori che ancora non hanno una versione digitale dei propri quotidiani o periodici possono, se lo desiderano, utilizzare lo «sfogliatore» che è messo a disposizione dal consorzio.
La nota conclude con una rassicurazione ai futuri fruitori: «L'Edicola Italiana assicurerà agli utenti la semplicità di fruizione e agli editori una piena trasparenza di rapporto con i propri clienti nonché il controllo delle proprie politiche commerciali, a partire dalla piena libertà nella definizione dei prezzi. Il Consorzio affiderà la gestione operativa del servizio a un partner tecnologico e commerciale indipendente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Andu 02/apr/2012 | 11 :51

Mi piace
Spero solo che la nuova iniziativa permetta gli acquisti singoli e non solo quelli di abbonamenti, già ora possibili sui siti dei singoli editori.

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next