Luna va all'Agi: ora si riparla di fusione con l'Ansa

Nuovo direttore per l'agenzia di stampa di Eni. Già preso Pratellesi come spalla. L'obiettivo di Palazzo Chigi: una super impresa giornalistica in salsa renziana.

di

|

23 Settembre 2016

Riccardo Luna e, nel riquadro, i loghi delle agenzie di stampa Agi e Ansa.

Riccardo Luna e, nel riquadro, i loghi delle agenzie di stampa Agi e Ansa.

Riccardo Luna è il nuovo direttore responsabile dell'agenzia di stampa Agi.
Prende il posto di Roberto Iadicicco.
Per il Digital Champion di Palazzo Chigi - figura nazionale voluta dall'Unione europea per la promozione digitale - la firma è arrivata venerdì 23 settembre 2016.
STIPENDI IN LINEA CON ENI. Non sono previsti super stipendi: l'ex capo di Wired è destinato a prendere intorno ai 200 mila euro, e cioè in linea con i dirigenti di Eni, il colosso petrolifero che controlla l'agenzia.
Lo stesso amministratore delegato di Agi Alessandro Pica aveva confermato in un incontro col comitato di redazione che «la lettera di ingaggio per Marco Pratellesi (ex l'Espresso, ndr) come condirettore era stata firmata», mentre erano in corso trattative con Luna.
IN SERVIZIO DA OTTOBRE. Nessun problema di natura economica, solo alcuni dettagli da definire. E tutto si è risolto per il meglio: i due prendono servizio a partire da ottobre.
Sicuramente collaboreranno col team di comunicazione Eni guidato da Marco Bardazzi, che da tempo ha avviato un progetto di restyling del Cane a sei zampe.
Adesso bisogna capire cosa può succedere a Palazzo Chigi, dove da tempo Diego Piacentini ha accentrato su di sé tutta la parta digital dopo aver ricevuto l'incarico di commissario. 

A ritardare l'unione ci sono solo i conti in rosso dell'Ansa

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

(© Ansa) Il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

La partita è ampia. Perché secondo i bene informati riguarderebbe l'ormai noto progetto di fusione tra Ansa e Agi, da tempo annunciato, poi smentito a maggio dal Ceo di Eni Claudio Descalzi.
DUE PEZZI DA NOVANTA. Pica ha smentito l'ipotesi al cdr, ma la sensazione è che l'arrivo di due pezzi da novanta come Luna e Pratellesi non serva solo a rianimare le deludenti performance del sito internet, fresco di rinnovamento grafico, dell'agenzia di stampa italiana.
In realtà ci sarebbe l'obiettivo di creare quella super agenzia di Palazzo Chigi, «in salsa molto renziana», sostengono i maligni.
Del resto alla cabina di regia del progetto ci sarebbe lo stesso presidente del Consiglio Matteo Renzi.
Ambienti sindacali spiegano che la fusione sarebbe ancora lontana considerando i conti in rosso dell'Ansa.
RISARCIMENTO PER L'UNITÀ. Luna sbarca all'Agi dopo essere stato in procinto di diventare direttore de l'Unità.
E secondo spifferi di palazzo sarebbe un modo per ricompensarlo.
Un po' come accadde per Lapo Pistelli, da vice ministro degli Esteri a vice presidente proprio del Cane a sei zampe.

Twitter @ARoldering

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati




Dalla nostra HomePage
prev
next