Calcio, ranking Uefa: per l'Italia ora si fa dura

Coppe: la Serie A perde pezzi. La Premier no. E può allungare nel ranking.

26 Febbraio 2016

La delusione dei giocatori del Napoli dopo l'eliminazione dall'Europa League a opera del Villarreal.

(© Ansa) La delusione dei giocatori del Napoli dopo l'eliminazione dall'Europa League a opera del Villarreal.

Una sola sopravvissuta in Europa League. E due squadre alle prese con rimonte difficili (se non impossibili) in Champions League. L'Italia del calcio perde pezzi in Europa e l'idea della rimonta sull'Inghilterra nel ranking Uefa, accarezzata nell'ultimo anno, è ormai da accantonare. I 3,63 punti che ci separano dal terzo posto che significherebbe un posto in più in Champions League sono irrecuperabili.
SEI INGLESI IN CORSA. La Premier, infatti, ha ancora sei squadre in corsa nelle due competizioni continentali, all'Italia ne sono rimasta appena tre: e se la Lazio ha superato i sedicesimi di Europa League, la Juventus e la Roma devono affrontare il ritorno degli ottavi di Champions partendo da posizioni di svantaggio (i bianconeri hanno pareggiato 2-2 in casa col Bayern Monaco, i giallorossi hanno perso 2-0 all'Olimpico contro il Real Madrid). 
Il calcolo del coefficiente è semplice: ogni vittoria vale 2 punti, il pareggio 1. Ogni passaggio di turno, dagli ottavi in poi, porta un ulteriore punto. La somma realizzata dalle squadre di una determinata nazione viene poi divisa per il numero di club che erano iscritti alle competizioni (per l'Italia sono sei, per l'Inghilterra otto).
Davanti a tutti c'è la Spagna (che ha ancora sette squadre in corsa su sette), poi Germania e Inghilterra. L'Italia, nel ranking stagionale, è solo quinta, superata persino dalla Russia.
ITALIA TERZA NELLA PROIEZIONE SUL 2016/17. Nella proiezione del ranking 2016/17 l'Italia sarebbe avanti all'Inghilterra. Merito dei tanti punti fatti nei gironi (e di quelli conquistati nel 2014/15 da Juventus, Napoli e Fiorentina) e del meccanismo degli scarti (a fine stagione, infatti, verranno cancellati i punti ottenuti nel 2011/2012: 11,350 per l'Italia, 15,250 per l'Inghilterra). Ma il vantaggio che potrebbe essere annullato dai risultati della stagione in corso.
Non rimane che gufare, sperando che la Premier perda pezzi il prima possibile. A cominciare dal ritorno degli ottavi di finale di Champions League, dove il Manchester City partirà dal 3-1 ottenuto in trasferta sul campo della Dinamo Kiev, mentre Chelsea e Arsenal dovranno rimontare lo svantaggio dell'andata. E se per i Gunners l'impresa sembra impossibile (rimontare lo 0-2 subito in casa dal Barcellona) i Blues hanno qualche speranza in più (si parte dal 2-1 per il Paris Saint Germain in Francia). E per fortuna che il sorteggio di Europa League ci ha già fatto un paio di favori, assegnando alla Lazio un avversario sulla carta morbido come lo Sparta Praga, e mettendo una di fronte all'altra Manchester United e Liverpool.

 

Ranking Uefa generale
1 Spagna 97.713
2 Germania 77.177
3 Inghilterra 73.902
4 Italia 70.272
5 Francia 52.082

 

Ranking Uefa 2015-2016
1 Spagna 15.928 (media)
2 Germania 13.428
3 Inghilterra 11.875
4 Russia 11.500
5 Italia 11.333



La proiezione sulla stagione 2016-2017
1 Spagna 76.856
2 Germania 61.927
3 Italia 58.915
4 Inghilterra 58.659
5 Francia 41.582

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next