Via Lattea, svelato il mistero del colore rosso

La colorazione della parte Sud della galassia è dovuta alla presenza di stelle giganti di tipo O.

08 Marzo 2016

L'immagine della Via Lattea pubblicata sul sito dello European Southern Observatory.

L'immagine della Via Lattea pubblicata sul sito dello European Southern Observatory.

Nella parte meridionale della Via Lattea, nubi di gas color crèmisi oscurano stelle giganti che hanno vita breve e sono incredibilmente rare.
Lo European Southern Observatory ha pubblicato nuove immagini delle nubi, e gli astrononi hanno confermato la provenienza della brillante luce rossa che le colora.
Una particolare nebulosa, nota come RCW 106, che annovera tra i suoi 'vicini' i resti di una supernova e alcuni filamenti attorno a una stella molto calda, è incredibilmente densa e nasconde enormi stelle di tipo O. La maggior parte delle stelle è classificata usando le lettere O, B, A, F, G, K e M. Quelle di tipo O sono le più calde. La luce intensa di queste stelle provoca la ionizzazione dell'idrogeno nella nebulosa, che a sua volta colora la nube di rosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Nessun commento

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
prev
next