Peppino Caldarola

MAMBO

Adinolfi e Socci leaderini del Family day anti-papa

Un corteo fatto di impresentabili e primitivi. Che vogliono colpire Francesco più di Renzi.

di

|

29 Gennaio 2016

Mario Adinolfi.

Mario Adinolfi.

Il Family day rischia di rivelarsi un boomerang per il mondo cattolico, almeno per quello che Romano Prodi chiamò «adulto».
Per le seguenti ragioni.
Il mondo politico che lo sostiene è impresentabile.
Il Family day è appoggiato da leader e leaderini con famiglie sfasciate, matrimoni molteplici per tacere d’altro.
BOBO, CON CHE FACCIA? Roberto Maroni che ha fatto illuminare la sede della Regione Lombardia con la scritta inneggiante al Family compare almeno un paio di volte al mese su Dagospia al centro di pettegolezzi mai smentiti.
La seconda ragione è che il Family può presentarsi con un tale carico di parole d’ordine reazionarie da spingere alla chiamata laica e anche laicista.
CATTOLICI OSSESSIONATI. Nel mondo laico non sono pochi quelli che guardano senza entusiasmo a molti passaggi della battaglia per i matrimoni gay e per le adozioni, tuttavia possono essere spinti a una maggiore presenza pro-gay di fronte a una ossessionante scesa in campo del cattolicesimo più primitivo.
In parole povere, se i vostri leader sono Adinolfi e Socci, con voi neppure un caffè.
Forse, infine, il Vaticano sottovaluta come il Family day può diventare l’occasione per una contestazione oggettiva a papa Francesco.
DIVORZIATI E ARROGANTI. La Chiesa del «chi sono io per giudicare?», la “Chiesa della misericordia” possono essere smentite da una Chiesa arrogante e prepotente che sfila nelle piazze a difendere le famiglie con il fior di divorziati e, mi si passi la parola che scrivo ironicamente, adulteri.
Quest’ultimo aspetto, quello che riguarda il papa, è il più preoccupante.
Per quel che si vede di una Chiesa ormai quasi priva di segreti, se non quei sotterranei del Vaticano non guadabili, c’è un area vasta di laici-cattolici e di sacerdoti, per tacere di vescovi italiani, che considerano Francesco un papa revisionista, un pò il Gorbaciov del Vaticano, destinato come il suo simile comunista a sfasciare l’impero.
FRANCESCO È UNA RICCHEZZA. C’è un giornalista molto appassionato e dottrinario come Antonio Socci che ormai divide la Chiesa in cattolici e bergogliani.
Francesco è una ricchezza per il mondo di oggi, per i cattolici e  i non cattolici.
Il suo messaggio di pace, il suo atteggiamento misericordioso danno la prova che la Chiesa regge da millenni perché riesce a stare nel mondo anche se non vuole essere del mondo.
CORTEO INUTILE E DANNOSO. Tuttavia sfilate semi-oceaniche come quella del Family, assolutamente legittime, possono diventare un danno per la Chiesa del nuovo papa, possono essere una chiamata alle armi inutile e dannosa.
Forse chi l’ha convocata pensava più a dare un colpo al papa che a far venire un po’ di paura a Renzi.


Twitter @giuseppecaldaro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

adl 30/gen/2016 | 13 :02

CORTEO INUTILE E DANNOSO..........................
E' NATA L'AUTORITA' GARANTE PER L'UTILITA' DEI CORTEI E PER LE MANIFESTAZIONI DEMOCRATICHE ??????
Mi era sfuggita la notizia. TALUNI DEMOCRATICI SCALMANATI, ABORTI MAL RIUSCITI DEL REGIME DEMOCRATICO DEL POLITICAMENTE CORRETTUME DOMINANTE, che nelle piazze impediscono l'espressione dell'altrui pensiero, vorrebbero "democraticamente" essere l'unica voce esistente.
Costoro, abili bercianti qual sono, etichettano le voci contrarie come espressioni pseudofasciste, o comunque forme latenti di pericolose quanto imminenti derive autoritarie, vedasi oppositori dei comizi di Salvini o nel caso in specie del FAMILY DAY.
PECCATO CHE I FATTI ED I SUCCESSI, DI TALI MANIFESTAZIONI AVVERSE AL POLITICAMENTE CORRETTUME PENSIERO, facciano emergere non solo la pochezza contenutistica dei loro detrattori-oppositori, quanto la loro scarsa dimestichezza in fatto di democrazia.
QUANDO IL POLITICAMENTE CORRETUME, DEBORDA OLTRE I LIMITI DELLA DECENZA
LA GENTE, su questo e/o su altri argomenti, STANCA DI ESSERE TRATTATA COME CAPRE DECEREBRATE, DEMOCRATICISSIMAMENTE SI RIBELLA !!!!!!!!!!!!
E' LA DEMOCRAZIA-BELLEZZA !!!!!!!!!

bobgo 29/gen/2016 | 22 :07

Ma quale colpo al papa...
Semmai il colpo dei reazionari è rivolto all'immagine che questo papa vuol dare di sé.
Immagine che in alcune circostanze lo stesso papa non riesce a tener su, vedasi il pugno a chi offende la sua mamma (la Chiesa)...

Per scrivere un commento è necessario registrarsi oppure accedere con Twitter o Facebook: Loggati - Registrati

Dalla nostra HomePage
Libia, il risiko di Bengasi e della Cirenaica

Il no (dubbio) del parlamento di Tobruk al governo di unità complica gli scenari. Serraj perde consensi, Haftar guadagna terreno nell'Est. C'è il rischio scissione.

prev
next