Dolore 140707184336
CURIOSITÁ 14 Luglio Lug 2014 0830 14 luglio 2014

Dolore, come alleviarlo in 5 modi

Quando distrarsi aiuta a ridurre le sofferenze.

  • ...

Si chiama dolore cronico e in Italia, raccontano le cifre, colpisce un adulto su quattro.
La sindrome, che consiste nel protrarsi della sofferenza «oltre i tempi ragionevoli di guarigione» da una determinata malattia, costa ai sistemi sanitari del Vecchio continente circa 300 miliardi di euro l'anno, secondo i dati resi noti nel corso dell'ultimo World Medicine Park.
METODI «NON CONVENZIONALI». Rimedi universalmente riconosciuti come efficaci, al momento, non ce ne sono. Esistono alcuni farmaci in grado di alleviare il dolore. Ma, mentre la ricerca fa il suo corso, avanzano anche alcuni «metodi non convenzionali» che, assicurano gli scienziati, hanno il potere di ridurre sensibilmente le sofferenze dei pazienti. Ecco quali.

1. Toccare il denaro

Lo studio è stato pubblicato su Psychological Science e si basa su un esperimento del 2009.
In quell'occasione i ricercatori hanno scoperto che i soggetti che maneggiavano delle banconote dopo avere immerso le dita nell'acqua bollente provavano meno dolore rispetto agli altri.
Il denaro, tuttavia, è un'arma a doppio taglio. Lo studio, infatti, ha evidenziato come la richiesta di elencare i soldi spesi negli ultimi 30 giorni aumentasse nelle stesse persone la percezione della sofferenza.

2. Pensare all'amore

Nel 2011 gli scienziati della Ucla hanno condotto uno studio su un campione di donne, sottoponendole a una serie di scosse elettriche.
Quelle che, durante lo choc, guardavano le foto dei loro fidanzati e mariti provavano meno dolore rispetto a quelle che avevano tra le mani immagini di sconosciuti.
Uno studio simile, condotto su un campione di uomini e donne, ha portato alle stesse conclusioni.

3. Guardare un'opera d'arte

Nel 2008 un team di ricercatori dell'Università di Bari ha evidenziato l'importanza dell'arte ai fini della riduzione del dolore.
I partecipanti, dopo avere espresso un giudizio su una serie di dipinti («bello», «indifferente» o «brutto»), venivano pizzicati con un raggio laser: se nel frattempo stavano guardando un'opera da loro definita «bella» riferivano meno dolore rispetto a quando venivano pizzicati davanti a una «brutta» o «indifferente».

4. Ascoltare buona musica

Uno studio condotto nel 2011 dalla University of Utah ha dimostrato come anche la musica possa risultare efficace. I risultati, tuttavia, sono variabili.
Dei 153 volontari sottoposti all'esperimento, quelli più inclini a stati d'ansia beneficiavano maggiormente della music therapy.

5. Giocare ai videogame

Un altro modo per alleviare il dolore, dicono gli scienziati, è giocare ai videogame. L'importante è farlo in maniera competitiva.
La ricerca dell'Haverford College, tuttavia, ha evidenziato come a beneficiarne siano solo gli uomini.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso