Winnie Pooh 141121183846
ICONA DISNEY 21 Novembre Nov 2014 1839 21 novembre 2014

Polonia, Winnie the Pooh bandito da un parco giochi

Dubbia sessualità e abbigliamento inappropriato: Troppo svestito e inadeguato per i più piccoli.

  • ...

Winnie the Pooh.

Winnie the Pooh discriminato per la sua sessualità. Può sembrare uno scherzo, ma il popolare orsacchiotto protagonista della letteratura per ragazzi, frutto della fantasia dello scrittore Alexander Milne, sarà bandito da un parco giochi polacco a causa della sua «dubbia sessualità» e del suo abbigliamento «inappropriato». L'orso, divenuto un'icona dell'universo Disney, avrebbe dovuto rappresentare il simbolo dell'area ludica di un parco nella cittadina polacca di Tuszyn. Ma l'idea è risultata poco gradita ai membri più conservatori dell'assemblea cittadina, tanto da indurre un consigliere ad apostrofare l'orsetto come «ermafrodita».
«INAPPROPRIATO PER I PIÙ PICCOLI». «Il problema è che quest'orso non è del tutto vestito», ha tuonato il consigliere durante la discussione. «È mezzo nudo e pertanto inappropriato per i più piccoli. Nell'immaginario collettivo polacco l'orso è un animale vestito dalla testa ai piedi, a differenza di Winnie the Pooh, vestito solo dalla vita in su».
DISCUSSIONE REGISTRATA DA UN ASSESSORE. Insomma il fatto che l'orsacchiotto indossi soltanto la maglietta è bastato a turbare non poco l'assemblea cittadina polacca, giunta persino a dubitare della sessualità del popolare orsacchiotto. L'insolita discussione tra i funzionari è stata registrata di nascosto da un assessore, per finire poi sulle pagine della stampa locale, secondo quanto riportato dal Croatian Times. Al termine del dibattito i consiglieri hanno proclamato il volto simbolo del parco giochi per bambini. Ovviamente non è Winnie the Pooh.

Correlati

Potresti esserti perso