GALLERY 26 Maggio Mag 2015 1648 26 maggio 2015

Toy like me, bambole disabili dall'idea di tre mamme

Campagna virale in Rete: tre donne creano e diffondono su Facebook giocattoli con disabilità. Foto.

  • ...

Tre mamme britanniche hanno lanciato una campagna su social network, per chiedere alle aziende produttrici di giocattoli di creare bambole diversamente abili. Melissa Mostyn, giornalista non udente con una figlia in sedia a rotelle, Rebecca Atkinson, giornalista non udente e ipovedente, e Karen Newell, consulente esperta in giocattoli con un figlio non vedente, si sono sentite talmente a disagio con i giocattoli tradizionali che hanno cominciato a modificarli (foto).
BOOM DI CONTATTI E CONTRIBUTI. Le prime bambole le hanno fatte loro, poi hanno creato un gruppo Facebook invitando i genitori di figli disabili a postare idee per giochi e giocattoli. Subito dopo, hanno coinvolto le case produttrici, chiedendo loro di mettere a punto personaggi con disabilità fisiche: la prima è stata la bambola di Trilli con apparecchio acustico. La sua foto è diventata virale e sono arrivati i contributi delle prime 50 mila persone interessate.
La campagna delle mamme è ancora in corso, con appelli alle aziende e petizioni online.

Correlati

Potresti esserti perso