STORIE 3 Giugno Giu 2015 1854 03 giugno 2015

Ha il cancro e decide di fare il giro del mondo: la storia di Megan Sullivan

È partita con il suo ragazzo. Hanno visitato 12 Paesi in 13 giorni. La donna aveva già avuto due esperienze traumatiche che stavano per ucciderla.

  • ...

Ha deciso di girare il mondo per vedere le sette meraviglie, dopo tre esperienze traumatiche che stavano per ucciderla.
Si chiama Megan Sullivan ed è una donna di 31 anni originaria di San Francisco.
Il viaggio era in programma già da un po' di tempo, ma l'input che l'ha convinta definitivamente le è stato dato dall'ultima diagnosi: un cancro alla pelle.
È PARTITA CON UN UOMO CON CUI USCIVA DA SOLE DUE SETTIMANE. La Sullivan già una volta era rimasta vittima di un brutto incidente stradale e, nel novembre del 2014, aveva avuto un altro terribile infortunio precipitando da un dirupo mentre scalava una montagna nel parco nazionale di Yosemite.
Ha così deciso di non farsi sopraffare dalla tristezza e di godersi ogni momento della sua vita organizzando un viaggio intorno al mondo.
In soli 13 giorni, in compagnia dell’uomo con cui usciva da due settimane, Chris McNamara, ha percorso 30 mila miglia, ha preso 15 aerei e ha visitato le sette meraviglie.
HANNO VISITATO 12 PAESI. Sono partiti da San Francisco e, passando per il Messico e per il Perù, sono arrivati fino in Italia e in Cina.
Hanno speso circa 3 mila dollari a testa, visitando 12 Paesi e hanno dormito in albergo solo per cinque notti: le restanti le hanno trascorse sui voli internazionali, viaggiando durante le ore notturne per risparmiare.
La coppia ha visitato la Grande Muraglia Cinese, il Cristo Redentore, Chichen Itza (Messico), la città perduta di Petra in Giordania, Machu Picchu, il Colosseo e il Taj Mahal in India.

Correlati

Potresti esserti perso