Copertina 150609114625
STORIE 9 Giugno Giu 2015 1146 09 giugno 2015

Spagna, il bambino del trolley restituito a sua madre

Adou Ouattara fu trovato dentro la valigia di una donna marocchina alla dogana di Ceuta. Il piccolo era custodito in un centro per minori.

  • ...

Le foto che lo ritraggono chiuso in un trolley hanno fatto il giro del mondo. Adou Ouattara, il bambino di otto anni originario della Costa d'Avorio, è stato finalmente restituito a sua madre Lucie.
Dopo aver effettuato il test del Dna, che ha dimostrato l'effettiva parentela, la donna è stata autorizzata a riprendersi suo figlio.
ADOU ERA CUSTODITO IN UN CENTRO PER MINORI. Il ricongiungimento è avvenuto al centro minori dove il piccolo era custodito da quando il 7 maggio fu trovato all'interno della valigia di una donna marocchina, incaricata dal padre di fargli passare la frontiera di Ceuta (enclave spagnola in Nord Africa).
«È stato molto toccante», ha spiegato al periodico spagnolo El Mundo l’avvocato della famiglia, Juan Isidro Fernandez, «il bambino è corso incontro alla madre, che è scoppiata a piangere».
IL PADRE È ANCORA IN CARCERE. Il padre del piccolo si trova ancora in carcere con l'accusa di far parte di un'organizzazione che aiuta i migranti a entrare clandestinamente in Spagna.
L'uomo rischia dai 4 agli 8 anni, ma secondo il suo avvocato «potrà uscire dalla cella non appena sarà provato, attraverso l'analisi del Dna, il suo rapporto di paternità con Adou».

Correlati

Potresti esserti perso