Logo L43grande 150616184124
26 GIUGNO 25 Giugno Giu 2015 2203 25 giugno 2015

Reato di tortura, il triangolo Salvini Berlusconi Putin, Kobane: il meglio di Lettera43.it

Il Senato approva la buona scuola. Proteste delle opposizioni. Il Cav intercede con il leader russo per un prestito alla Lega. Salvini se la prende contro il reato di tortura. E intanto l'Isis si riprende la città della resistenza curda. 

  • ...

Se potessi avere 60 euro al mese, la chance di indennizzo per gli statali

La Consulta ha definito illegittimo il blocco degli stipendi degli statali. Ma ha graziato il governo Renzi dai risarcimenti. Lavoratori beffati? Secondo il giuslavorista Alleva, intervistato da L43, qualcosa forse si può fare.
L'indennità di vacanza contrattuale infatti prevede un indennizzo pari a circa 60 euro al mese.

Migranti, il muro tra Est Europa e Ovest c'è ancora

L'accordo sul dossier più difficile, l'immigrazione, è arrivato nella notte. Dopo strappi istituzionali e parole decisamente forti, l'Ue ha trovato un compromesso sui migranti. Niente quote volontarie, ma obbligatorie. Anche se non si sa ancora come saranno ripartite.
Polonia, Lettonia, Repubblica ceca e Slovacchia hanno fatto muro fino all'ultimo, difese da un presidente del Consiglio Ue, il polacco Donald Tusk, per nulla neutrale. Escluse dal meccanismo Gran Bretagna, Danimarca, Irlanda, Ungheria e Bulgaria.

Il Senato approva la #buonascuola, ma il Pd perde pezzi

Il Senato ha votato la fiducia sulla riforma della scuola. Le opposizioni hanno protestato duramente.
La Lega si è presentata coi cartelli contro il ministro Giannini, Sel con t-shirt per la libertà di insegnamento, il M5s con i lumini per celebrare il funerale della scuola pubblica. In Aula è successo di tutto. L'Ncd ha minacciato una crisi di governo per paura delle teorie gender, i coniugi Bondi hanno votato la fiducia compensando i voti mancanti dei dissidenti #Pd.
La maggioranza ha incassato 159 sì e 122 no. La #buonascuola quindi ha ottenuto il via libera dei senatori e passa ora all'esame della Camera.
Dalle detrazioni fiscali fino a 400 euro per chi manda i figli alle scuole paritarie all'assunzione di 100 mila precari: cosa contiene il testo approvato a Palazzo Madama.

Salvini contro il reato di tortura: «Se un delinquente si fa male, affari suoi»

Il leader della Lega Matteo Salvini ha ribadito la sua contrarietà all'istituzione del reato di tortura: «Se un delinquente si fa male», ha dichiarato, «sono affari suoi».
Una legge che introduce la tortura nel nostro codice penale è attesa da 17 anni. E intanto abbiamo avuto la Diaz (qui le immagini della notte più oscura del G8), Cucchi, Aldrovandi e un lungo elenco di casi impuniti.
Ecco cosa prevede il disegno di legge attualmente in discussione in parlamento. Secondo il giornalista Guadagnucci è stato scritto assieme alle forze dell'ordine.

In Russia col favore: il Cav intercede con Putin per un prestito al Carroccio

Ma mentre il leader della Lega imperversa in tivù e sui social, le casse del partito languono. Solo per il 2015 servono 2 milioni di euro. Ecco perché alla base del patto Salvini-Berlusconi ci sarebbe un piccolo favore.
Durante la cena di martedì 23 giugno ad Arcore, il leader leghista ha chiesto esplicitamente al Cavaliere di spendere con l’amico Putin una parola per ottenere un prestito. L’oro di Mosca, dunque, potrebbe presto arrivare a sistemare il bilancio leghista. E a suggellare la nuova alleanza con Forza Italia.

Il Califfo si prende Kobane: i soldi e i successi dell'Isis

Il 10 giugno 2014, l'Isis prendeva Mosul. A un anno di distanza ha riconquistato Kobane, la città della resistenza curda (foto). In 12 mesi lo Stato islamico ha conquistato 9 miliardi di dollari e 200 mila 'soldati': il bilancio dell'ultimo anno del Califfato.

Articoli Correlati

Potresti esserti perso