Spettacolo 3 Settembre Set 2015 1430 03 settembre 2015

A Venezia "Spotlight" sui preti pedofili con il divo Mark Ruffalo - La notizia

L'attore: film-chance per la chiesa per riacquistare credibilità

  • ...

Roma, (askanews) - E' uno dei titoli più attesi alla Mostra di Venezia per il tema delicato e non mancherà di far discutere. Presentato Fuori concorso e applaudito dalla stampa, 'Spotlight' di Thomas McCarthy, il film che racconta l'indagine compiuta dal 'Boston Globe', vincitrice del premio Pulitzer, che sconvolse la città e provocò una crisi nel mondo ecclesiastico, quando il team di reporter lanciò un'inchiesta su una serie di abusi nei confronti di minori, e la Chiesa cattolica tentò di insabbiare le accuse.Per presentarlo a Venezia sono arrivati il regista, Mark Ruffalo e Stanley Tucci, nel cast ci sono anche Michael Keaton e Rachel McAdams.Tra gli attori più attesi alla mostra, proprio l'ex Hulk Ruffalo che recita come reporter del Boston Globe.'All'inizio, spiega, il mio personaggio non sembra un eroe, come quelli che siamo soliti vedere al cinema, ma poi si capisce che a suo modo lo è. Tutti i temi affrontati nel film secondo me sono importanti, credo che sia ormai il momento di discuterne pubblicamente'.E aggiunge:'Credo davvero che questa sia una buona chance per la chiesa per riacquistare credibilità, abbracciando questo film'.Sulla questione dei preti pedofili il regista commenta:'Ho apprezzato Papa Francesco che ha iniziato a parlarne, mi piace molto come persona e per quello che dice, sono speranzoso per il futuro: stiamo a vedere, se le sue parole serviranno a qualcosa ce lo dirà solo il tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso