Esteri 15 Gennaio Gen 2016 1415 15 gennaio 2016

Primarie Usa, scontro tra i repubblicani: tutti contro Trump - La notizia

"Basta dialogo con Islam". Clinton: "Diplomazia da cowboy"

  • ...

Roma, (askanews) - Le primarie per le presidenziali americane si avvicinano, e il tono cambia: come prevedibile, i candidati repubblicani arrivati sul palco del North Charleston Coliseum, in South Carolina, si sono attaccati a vicenda. Lo stravagante Donald Trump, in testa nei sondaggi per i repubblicani, ha dovuto fronteggiare i suoi avversari, tra i quali Ted Cruz, Marco Rubio e Jeb Bush. Al sesto dibattito repubblicano, trasmesso in diretta su Fox News, il magnate statunitense ha spazzato via i ripetuti attacchi del senatore ultraconservatore del Texas, Ted Cruz.'Basta con il politically correct. Dobbiamo creare un Paese che non ha questo genere di problemi avuti con gente che ha fatto schiantare aerei sulle Torri Gemelle, con l'attentato in California, e con tutti i problemi che abbiamo nel mondo', ha detto Trump.'Una persona debole non può essere presidente degli Stati Uniti - ha aggiunto il magnate - è questo ciò che accadrà se verrà eletto Jeb Bush... non abbiamo bisogno di lui'.Immediata la risposta di Hillary Clinton che ha attaccato la 'diplomazia da cowboy' di Trump: 'Questo è anche il Paese dei musulmani americani. Il prossimo presidente dovrebbe ricordarlo', ha detto l'aspirante candidata democratica alla presidenza americana.Il candidato repubblicano Ted Cruz ha attaccato Obama. A lui è andata la prima domanda della serata: 'Siamo rimasti inorriditi nel vedere 10 marines americani in ginocchio, con le mani sulla testa e nel suo discorso sullo stato dell'Unione, il presidente Obama non ha minimamente accennato ai 10 marines catturati in Iran. Il presidente Obama - ha detto Cruz - si prepara ad inviare 100 miliardi di dollari o di più all'ayatollah Khamenei, questo è un colpo al cuore. Ma la buona notizia - ha concluso Cruz - è che il prossimo commander-in-chief è su questo palco'.'Hillary Clinton sarà una catastrofe per la sicurezza nazionale - ha detto da parte sua Jeb Bush - pensate che intende continuare su questa strada con l'Iran, con Bengasi, con la Russia, tutte questioni che sono andate male fino a questo momento in questo paese'.Intanto i sondaggi restano fluttuanti. Secondo i più recenti, Trump è ampiamente in testa con il 33% delle preferenze, contro il 20% di Ted Cruz e il 13% del senatore della Florida, Marco Rubio.

Correlati

Potresti esserti perso